Loading...
Artrosi della spalla: quando è necessaria la protesi?

Artrosi della spalla: quando è necessaria la protesi?

il Dott. Antonello Pannone, specialista in ortopedia, ci spiega quando è necessario intervenire chirurgicamente sostituendo l’osso danneggiato o usurato

La protesizzazione dell'articolazione gleno-omerale (sostituzione di parti scheletriche, osso danneggiato ed usurato, con parti metalliche e "plastiche") si rende necessaria a causa del dolore e, soprattutto, quando il malato non riesce più a svolgere semplici attività di vita quotidiana proprio a causa della rigidità, per marcata limitazione della rotazione ed elevazione, della propria spalla.

Il paziente ritarda spesso l'intervento poiché l'arto superiore rispetto a quello inferiore non sopporta generalmente carichi eccessivi. La tollerabilita' di estese distruzioni e di severe deformita' dei capi articolari e' talvolta difficile da immaginare.
Inoltre, ad eccezione dei soggetti piu' giovani affetti da artrosi post-traumatiche o malattie reumatiche particolarmente aggressive, l'artrosi della spalla, con o senza danno tendineo, generalmente si aggrava con l'avanzare dell'età ma proprio quando le richieste funzionali si riducono.

Il ritiro dall'attività lavorativa diminuisce le sollecitazioni ed il dolore consentendo al nostro malato di rinviare l'intervento chirurgico. L'indicazione all'intervento chirurgico protesico deve essere percio' posta attraverso un'attenta analisi del quadro radiografico, del quadro clinico e delle specifiche necessità, lavorative o di vita quotidiana, di ogni singolo malato.

Contatta il nostro medico: antonello.pannone@medicinamoderna.tv? ?

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MEDICINA MODERNA

foto:lookfordiagnosis

Leggi altri articoli con gli stessi TAG
protesiSpallaDott. Antonello Pannone

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere sempre aggiornato sulle utlime novità, webinar e iniziative di Medicina Moderna
Top