Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Salute e benessere  

Venezia, il Gruppo Centro di medicina cresce nel veneziano grazie a Punto medico Mirano

CDM Mirano

Con la nuova struttura sanitaria di Mirano salgono a 6 le sedi nel Veneziano e a 33 quelle del Gruppo

Una rete di strutture private e convenzionate collegate tra loro, con oltre 1500 specialisti e che sfiora quota 900 dipendenti
 

L’AD Vincenzo Papes: “Aggreghiamo per salvaguardare il know how e dare un servizio di qualità ai pazienti veneti”
 

La proprietà di Punto medico Mirano ha risposto all’appello fatto dall’imprenditore della salute Vincenzo Papes che chiedeva coesione agli imprenditori veneti di fronte all’avanzata dei fondi sanitari guidati dalla finanza ed è entrata a far parte del Gruppo Centro di medicina. Dapprima una collaborazione per le analisi di laboratorio, durata 5 anni, e poi la decisione maturata nei giorni scorsi di confluire all’interno del primo network di strutture sanitarie private e convenzionate in Veneto. Punto medico Mirano di Via della Vittoria diventa così la 6^ struttura di Centro di medicina nel veneziano e la 33 esima del Gruppo. Con questo nuovo ingresso sale anche il numero degli specialisti in rete, oltre 1500, e dei dipendenti, che sfiora quota 900.

Struttura sanitaria privata su oltre 500 metri quadrati e con 100 specialisti, situata nello stesso stabile degli studi medici associati di medicina generale, Punto Medico Mirano è nata oltre 10 anni fa per iniziativa di Laura Crivellari. Direttore sanitario dottor Luca Londei, è un’eccellenza riconosciuta per la ortopedia e la riabilitazione, oltre ad essere punto di riferimento per la medicina dello sport per numerose associazioni del territorio.

“Negli anni abbiamo fidelizzato gli specialisti in un poliambulatorio completo, con oltre 40 branche, diventando il principale punto di riferimento per la salute dei pazienti del miranese – spiega la dottoressa Laura Crivellari, fondatrice di Punto medico oggi Centro di medicina Mirano – All’interno del Gruppo possiamo guardare ad un orizzonte più vasto, crescere e dare ai nostri pazienti servizi avanzati, obiettivi che solo una rete sanitaria strutturata e dimensionata poteva consentirci di raggiungere”.

Un primo beneficio dall’ingresso nel Gruppo della sanità veneta è la copertura del punto prelievi, che dal 1 ottobre passerà a 6 giorni su 7. Ma in arrivo ci sono già nuove tecnologie diagnostiche, non ultimo il nuovissimo ecografo E10, fondamentale per la diagnosi prenatale in gravidanza e la diagnosi precoce del tumore della cervice uterina. “Siamo consapevoli che in questo contesto economico generale o si cresce o si chiude. La strada che abbiamo imboccato noi è quella della aggregazione, ossia l’unione delle forze del territorio, che ci consente di fare fronte all’avanzata dei grossi gruppi finanziari nel nostro comparto storico di appartenenza. – commenta Vincenzo Papes, AD Gruppo Centro di medicina – Il nostro modello di crescita è imprenditoriale. Si fonda su investimenti in tecnologia, dando continuità alle realtà storiche del territorio, ma soprattutto incentrato sul valore delle risorse umane, coltivando professionalità e competenze presenti in loco, delle quali i pazienti hanno fiducia per serietà e affidabilità".  

Gruppo Centro di medicina è oggi un punto di riferimento per oltre 1 milione di pazienti in 9 province, le 7 venete oltre a Pordenone e Ferrara, coprendo tutti i servizi e gli ambiti della filiera della salute. Vi afferiscono oltre 1500 specialisti ed circa 900 dipendenti, posizionandosi come primo gruppo veneto per presenza capillare sul territorio in grado di coprire tutta la filiera della salute. Tra gli investimenti in arrivo in provincia di Venezia la nuova sede che unifica le tre sedi di Mestre, una clinica ambulatoriale all’altezza delle aspettative di una città così vasta e complessa.

 

Comunicato Stampa
Centro di medicina
16 settembre 2021

Social
Altro dal blog
Venerdì 29 ottobre ore 20 in piazza delle Erbe verrà proiettato il video testimonianza su Palazzo Moroni: tra le protagoniste Susanna Huckstep, Miss Italia nel 1984
Appuntamento giovedì 14 ottobre dalle ore 10 alle ore 18 sul canale youtube Centro di medicina
3 incontri serali all’Auditorium delle Prealpi di Tarzo nel rispetto delle norme anti Covid-19
Il Centro di medicina continuerà ad effettuare tamponi
Attivo dal mese di luglio, il nuovo punto prelievi localizzato presso il Punto Medico Mirano è aperto tre volte a settimana, incluso il sabato mattina.
Aumentata del 30% anche la richiesta di test sierologici anticorpi neutralizzanti del 30%
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
Rosanna Banfi
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico