Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Alimentazione   Gastroenterologia   Nutrizione  

Dimagrimento improvviso e calcoli alla cistifellea

Dott Renato Follador - Gastroenterologo
Dott. Renato FOLLADOR
 14 Giugno 2016

Dimagrimento improvviso e calcoli alla cistifellea

In che modo una rapida perdita di peso può favorire i calcoli biliari, o calcoli alla cistifellea, e per quale motivo?

I calcoli biliari sono costituiti da agglomerati solidi simili a sassolini che si formano all’interno della cistifellea. La sostanza responsabile dei calcoli alla cistifellea, è nell'80% dei casi il colesterolo.
 

Funzionalità della cistifellea

La cistifellea si svuota in genere dopo i pasti. Si è scoperto che in periodi prolungati di digiuno quando la cistifellea si svuota più raramente, la bile, che viene tenuta di riserva nella colecisti, perde il contenuto d'acqua e aumenta la concentrazione di colesterolo.

Un po' come quando mettiamo dello zucchero in un bicchiere: se è poco, si scioglie bene e l'acqua resta trasparente, se invece è molto dopo un po' precipita nel fondo e forma dei cristalli. 


Norme alimentari per prevenire i calcoli biliari

Per garantire una corretta funzionalità della cistifellea, è bene ad esempio preferire una colazione sostanziosa ad una troppo leggera, onde evitare che dopo il riposo notturno la colecisti non riesca a svuotarsi correttamente favorendo così la formazione di colesterolo e, di conseguenza, dei calcoli. Per gli stessi motivi, anche un dimagrimento improvviso potrebbe causare dei disturbi che portano ai calcoli alla cistifellea.
Social
Altro dal blog
Non solo lo sport non è controindicato ai soggetti ipertesi: l'attività fisica non agonistica è addirittura consigliata a chi soffre di ipertensione arteriosa.
Alcune condizioni predisponenti favoriscono l'insorgenza di calcoli alla cistifellea, piccoli sassolini spesso originati da depositi di colesterolo.
L'assunzione di vitamine e antiossidanti aiuta il nostro organismo, soprattutto per chi pratica sport, a contrastare gli effetti nocivi dei radicali liberi.
Nasce il sito abbassiamoilcolesterolo.it, per sensibilizzare e informare sui rischi del colesterolo e dell'ipercolesterolemia.
Uno sport utile in particolare per le donne, stimolante e mai noioso: il crossfit è un'efficace alternativa al solito tapis roulant.
Due tazzine di caffè al giorno non fanno male, anzi possono contribuire al nostro benessere generale e alla salute di cuore, polmoni, muscolatura e non solo.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 38 | ESTATE 2020
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico