Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Laser   Oculistica   Salute e benessere   Tecnologia  

Come correggere i difetti della vista?

Dott. Claudio Gorla - Oculista a Treviso e Mestre
Dott. Claudio GORLA
 20 Febbraio 2020

Come correggere i difetti della vista? - Dott. Claudio Gorla

Analizziamo le caratteristiche delle diverse tecniche per correggere i difetti refrattivi

Esistono vari interventi che permettono di ridurre o eliminare i difetti visivi causati da una alterata focalizzazione delle immagini all'interno dell'occhio: i difetti refrattivi.

Dottore, su quale principio si basa la chirurgia refrattiva laser?
Si basa sulla modificazione della curvatura corneale mediante un laser guidato da una serie di computer che costruisce, sulla faccia anteriore dalla cornea, una lente perfettamente corrispondente al difetto refrattivo del paziente. La cornea è la parte anteriore trasparente del bulbo oculare, attraverso la quale passano i raggi luminosi che vengono focalizzati sulla retina.

Quali sono le tecniche adottate per correggere i difetti visivi?
La PRK (Cheratectomia fotorefrattiva), la Lasik e la sua evoluzione Femtolasik e la Smile.
La PRK: la tecnica prevede l'asportazione dell'epitelio corneale, che rappresenta la barriera esterna della cornea, e il modellamento con il laser ad eccimeri della curvatura sulla superficie dello stroma corneale, eseguendo l’asportazione con un processo di ablazione delle parti dello stroma stesso guidati da un computer. La guarigione del trattamento e dell’epitelio, che deve ricrescere sopra alla cornea trattata, prevede l'uso di una lente corneale terapeutica per qualche giorno e richiede alcuni giorni per ripristinare la superficie corneale. L’epitelio corneale dopo una prima fase rapida di chiusura per scivolamento necessita di qualche mese per ripristinare la sua struttura perfetta.

Cosa ci può dire della Femtolasik?
Il trattamento prevede, in un primo step, la formazione sulla superficie della cornea di una lamella o flap incernierata, come la pagina di un libro dello spessore di 100-130 Micron, che viene tagliata dal femtolaser in pochi secondi. La lamella viene sollevata e poi si effettua, sulla faccia anteriore dello stroma corneale, il vero trattamento refrattivo con il laser ad eccimeri. La lamella viene riapplicata senza punti o altri ausili è già dopo 24 ore la piccola ferita circolare è saldata dall'epitelio corneale. Il ripristino visivo e dell'autonomia del paziente si ha già dopo un giorno.


In cosa differisce la Smile?
Questa tecnica refrattiva si basa sulla creazione all'interno dello spessore corneale di un lenticolo calcolato dal computer, che viene poi tagliato dal solo femtolaser. Questo lenticolo viene scollato mediante una spatola e sfilato come da una tasca attraverso un’apertura laterale.

In che modo viene decisa la tecnica più idonea da impiegare?
La scelta va accuratamente valutata dopo la visita e colloquio tra medico e paziente, durante i quali vanno analizzate le caratteristiche anatomiche dell’occhio e del difetto, ma anche le peculiarità di ogni paziente in base alle caratteristiche, lo stile di vita e le aspettative, in modo da ridurre i problemi ed esaltare le potenzialità del trattamento per ottenere il miglior risultato.
 

Non esiste una tecnica di serie A o una di serie B ma la migliore tecnica per il paziente che ci accingiamo a valutare e trattare.

Social
Altro dal blog
Se ne discuterà con il dottor Claudio Genisi alle 20:45 di mercoledì 20 maggio in diretta streaming dalla Pagina Facebook del Comune di Villorba in collaborazione con Centro di Medicina.
Facciamo un po’ di chiarezza sulle diverse tecniche impiegate per correggere miopia, ipermetropia e astigmatismo.
Per diversi motivi, si va dall'oculista a tutte le età. Fin da bambini, infatti, è bene tenere sotto controllo difetti refrattivi ed eventuali patologie.
Rimodellando la cornea, si correggono i difetti di refrazione.
Oggi riusciamo a correggere efficacemente i difetti visivi anche in pazienti che 10 anni fa non potevano essere trattati.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 39 | AUTUNNO 2020
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico