Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Alimentazione   Nutrizione   Salute e benessere  

In menopausa non è obbligatorio ingrassare!

Dott.ssa Chiara Orsetti - Nutrizionista a Vittorio Veneto e Conegliano
Dott.ssa Chiara ORSETTI
 15 Maggio 2020

In menopausa non è obbligatorio ingrassare! - Dott.ssa Chiara Orsetti

La diminuita produzione di estrogeni favorisce irritabilità, ansia, tendenza al pianto, insonnia, vampate di calore, palpitazioni, sbalzi di pressione e vertigini

La menopausa, come la pubertà, la gravidanza e l’allattamento, è una delle fasi della vita della donna contrassegnata da un repentino cambiamento di attività ormonale.
È però un momento molto delicato: si assiste al termine dell’età fertile e questo può creare un inconscio, ma naturale, senso di inutilità. La diminuzione della produzione di estrogeni non aiuta, anzi può favorire l’irritabilità, l’ansia e la tendenza al pianto. Per non parlare poi di insonnia, vampate di calore, palpitazioni, sbalzi di pressione e vertigini.


Dottoressa, ma è vero che in menopausa si ingrassa?
In parte è vero: a causa del calo di estrogeni, aumenta l’appetito e la ritenzione idrica. Il metabolismo rallenta e si assiste alla ridistribuzione del grasso corporeo, con un aumento del grasso addominale, sia a livello sottocutaneo che viscerale. Ma la fame aumenta soprattutto se la donna vive il disagio psicofisico e l’instabilità emotiva della menopausa: ecco che il cibo diventa uno sfogo consolatorio. Brioches, pasticcini, pizzette, patatine, aperitivi, bibite diventano i cibi più appaganti perché ricchi di zucchero, sale e aromatizzanti. Tutti prodotti che, grazie alla loro natura infiammatoria ed ingrassante, aumentano in modo esponenziale la fame, causano l’ingrassamento e l’aumento esplosivo del giro vita. Da qui un vortice che porta non solo ad ingrassare, ma a vivere una situazione di malessere, gonfiore e stanchezza. Tutto sfocia in sensi di colpa per aver mangiato ed in conseguenti tentativi di dimagrimenti drastici, i quali non fanno altro che creare degli insuccessi e peggiorare l’umore.

Cosa si può fare dunque?
Innanzitutto è bene cercare di arrivare in menopausa in una situazione di normopeso ed incrementare l’attività fisica facendola diventare una abitudine quotidiana: niente scuse, siamo solo tremendamente pigre! Nessun senso di colpa nei confronti della famiglia, dobbiamo cominciare a prenderci cura di noi stesse!


Come deve essere la dieta?
Strutturata su pasti regolari, iniziando da una abbondante colazione. La scelta dei cibi deve essere varia, soprattutto normalizzando la presenza di farinacei raffinati, latticini e zuccheri ed incrementando invece l’uso di alimenti dal riconosciuto effetto antiossidante e antinfiammatorio, come il pesce, i legumi, i semi oleosi e l’olio extra vergine di oliva.
Immancabili e indispensabili verdura e frutta di stagione.
Se si assumono cibi sani e si bilanciano correttamente i pasti, la fame si normalizza.
La menopausa non è una malattia e va vissuta con serenità, valutandone e valorizzandone tutti gli aspetti positivi. Se si conduce uno stile di vita corretto non si corre nessun pericolo di dover cambiare taglia!
 

La menopausa non è una malattia e va vissuta con serenità, valutandone evalorizzandonetutti gli aspetti positivi.

Social
Dott.ssa Chiara Orsetti - Nutrizionista a Vittorio Veneto e Conegliano
Hai bisogno di un consulto in
Nutrizione
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott.ssa Chiara ORSETTI    
Altro dal blog
La fine del ciclo mestruale comporta una serie di cambiamenti fisici e psichici
Questi episodi possono creare ansia e preoccupazione nelle donne che ne soffrono
Avvicinandosi alla menopausa è fondamentale porre attenzione alla propria alimentazione per prevenire o minimizzare alcuni disturbi che possono insorgere.
Quando bisogna davvero prendersi cura di sé.
Quali sono le cause che determinano la fame insaziabile e come fare a sconfiggerla.
Da un rapporto sbagliato con il cibo ne conseguono diete estreme e dannose.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 39 | AUTUNNO 2020
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico