MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Bellezza   Dermatologia   Dermatologia e Medicina Estetica   Salute e benessere  

Il sole: amico o nemico della pelle?

Dott.ssa Rossana Capezzera - Dermatologa
Dott.ssa Rossana CAPEZZERA
 16 Marzo 2020

Il sole: amico o nemico della pelle? - Dott.ssa Rossana Capezzera

Consigli e falsi miti dell’esposizione ai raggi solari

La bella stagione e le lunghe giornate soleggiate invogliano a stare all’aria aperta, esponendo la pelle ai raggi solari. Quali sono le accortezze da seguire per non avere problemi di salute?

Quali effetti nocivi causati dal sole?
Sono principalmente di due tipi: immediati, come l'eritema (arrossamento) della pelle accompagnato da prurito, bruciore o addirittura bolle, e ritardati, come il fotoinvecchiamento precoce con rughe o macchie e la fotocarcinogenesi ossia l'induzione di tumori cutanei. Occorre identificare il proprio fototipo in modo da adeguare i comportamenti per una corretta esposizione al sole.

Dobbiamo quindi considerare il sole come nemico della nostra salute?
No, ci sono alcuni casi in cui è addirittura consigliato: il sole è importante per evitare il rachitismo nei bambini ed è consigliato per chi ha carenza di vitamina D. In quest’ultimo caso sono sufficienti pochi minuti al giorno di esposizione. Al contrario, è dimostrato che troppo sole nell'infanzia e nell'adolescenza au- menta il rischio di sviluppare un melanoma in età adulta. È bene quindi non esagerare.

È possibile assumere degli integratori per preparare la pelle al sole?
Sì, gli integratori solari sono appositamente formulati per rafforzare le difese della pelle e favorire un'abbronzatura intensa e duratura. Quando la pelle viene raggiunta dai raggi UVA e UVB si ha la formazione dei cosiddetti radicali liberi che determinano, a carico delle strutture cutanee, alterazioni molecolari e danni favorenti il cancro della pelle. Per difendersi da queste aggressioni, infatti, la pelle mette in atto dei meccanismi di protezione endogeni, come alcuni meccanismi enzimatici e non enzimatici, come le vitamine E, C, i carotenoidi.


Come riconoscere gli integratori più indicati?
Un buon integratore dovrebbe contenere vitamina c, vitamina e, licopene, luteina, il polypodium leucotomos, la nicotinamide o vitamina B3, non ultimi lo zinco e il selenio, importantissimi cofattori di reazioni enzimatiche. Il consiglio è sempre quello di affidarsi alle indicazioni di un medico ed evitare le autoprescrizioni.

Quali sono invece i disturbi che migliorano con l'esposizione al sole?
Le malattie allergiche o che hanno origine da un’eccessiva reazione dell’organismo, come eczema, psoriasi o vitiligine, perché i raggi sono in grado di combattere lo sviluppo di batteri o di ridimensionare la risposta dell'organismo.

Sfatiamo un mito: l’abbronzatura non rende più sani, soprattutto se non si seguono le regole di una corretta esposizione.

Social
Dott.ssa Rossana Capezzera - Dermatologa
Hai bisogno di un consulto in
Dermatologia
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott.ssa Rossana CAPEZZERA     
Altro dal blog
La pelle può reagire in modo anomalo all’esposizione solare
Durante l'incontro del Tour della Prevenzione si è parlato di disturbi gastrointestinali e del rapporto tra la dieta e la salute della pelle
L’incontro vede la partecipazione della dott.ssa Alessandra Vitalba, gastroenterologa, la dermatologa dott.ssa Ilaria Mattei ed il nutrizionista Nicolò Paternoster
Restituire alla pelle la sua vitalità e turgore è possibile grazie a iniezioni di acido ialuronico libero, cioè non cross-linkato.
In estate ci sono maggiori possibilità di contrarre un’infezione cutanea perché il caldo ci costringe a scoprire parti del corpo di solito coperte dagli indumenti.
Fototipi, protezione solare e vitamina D
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 37 | INVERNO 2020
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico