MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Radiodiagnostica   Sport   Tecnologia  

Fatica acuta nello sport: quando il dolore cronico non dipende da un trauma

Di: Dott. Gianmarco DAZZI

Fatica acuta nello sport: quando il dolore cronico non dipende da un trauma

Nota anche ai musicisti, la Overuse Syndromes è tipica negli atleti, soprattutto in età di sviluppo.

Le cosiddette “overuse syndromes”, ossia le sindromi “da fatica”,  non sono legate ad un singolo trauma, ma si associano invece alla ripetitività del gesto atletico, insorgendo a causa di allenamenti molto intensi, con ridotto rispetto dei tempi di recupero. Molto spesso il bersaglio anatomico è rappresentato da particolari inserzioni muscolo-tendinee su un osso ancora in fase di maturazione o crescita. La diagnosi è spesso clinica ma un buon esame radiologico (in primis radiografia ed ecografia) può aiutare, al fine di  instaurare un trattamento tempestivo ed evitare che il dolore cronicizzi.

 

In questo tipo di situazioni, quali sono le sedi più colpite da tali sindromi e dove il Radiologo deve porre più attenzione?

Dobbiamo pensare a queste sindromi ogni qualvolta, in assenza di un evidente evento traumatico, il giovane atleta manifesta un dolore ed una impotenza funzionale ad esempio all’anca, al ginocchio o al piede (per gli sport di corsa e di salto) oppure alla spalla ed al gomito (sedi tipiche degli sport di lancio).  

 

Quali esami sono consigliati in questi casi?

Il problema può essere una infiammazione dei tendini, delle borse vicino ai tendini o addirittura della cartilagine e dell’osso; quest’ultimo, in caso di sollecitazioni persistenti, potrebbe addirittura frammentarsi o non saldarsi correttamente in corrispondenza del suo nucleo di ossificazione. Per questo un corretto inquadramento radiologico deve comprendere l’ecografia (per lo studio delle parti molli) e la radiografia tradizionale (proprio per valutare la componente ossea). 

 

È consigliabile eseguire anche una risonanza magnetica?

Sicuramente la Risonanza Magnetica è una metodica più “panoramica” che ci permette di studiare nel suo complesso la zona colpita. Ha il vantaggio, rispetto alla radiografia che dimostra segni un po’ più tardivi, di farci vedere le alterazioni ossee più precoci, peraltro senza utilizzare  radiazioni, e quindi senza rischio per i giovani Pazienti. Ricordo comunque che la diagnosi inizia da un buon inquadramento clinico e dalla conoscenza del gesto atletico chiamato in causa, e la diagnostica per immagini non fa altro che confermare ed affinare questo sospetto. 



 

Dott. Gianmarco Dazzi - Radiologo a Conegliano, Mestre, Treviso
Hai bisogno di un consulto in
Radiodiagnostica
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Gianmarco DAZZI    
Altro dal blog
Distinguere precocemente tra nodulo benigno e maligno può essere determinante
In caso di infiammazione al tendine calcaneale localizzato sulla caviglia, l'ecografia muscolo-tendinea consente di condurre una diagnosi accurata.
Rimodellare il corpo eliminando il grasso corporeo in zone specifiche.
Nonostante le smagliature siano un inestetismo ineliminabile definitivamente, è possibile attenuarle con varie tecniche ambulatoriali di medicina estetica.
Arriva la terapia estetica per il trattamento delle cicatrici e dei cheloidi, che permette di nascondere o ridurne notevolmente dimensioni e visibilità.
All'inaugurazione molti rappresentanti delle associazioni e medici di medicina generale del territorio
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico