Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Ortopedia   Ortopedia-traumatologia e medicina dello sport    Salute e benessere  

Gonartrosi, Sintomi e Manifestazioni

Dott. Maurizio Valente
Dott. Maurizio VALENTE
 17 Settembre 2014

L'artrosi al ginocchio è una malattia degenerativa che può presentarsi in un ginocchio o entrambe le ginocchia. Comporta dolore e rigidità nei movimenti.

La gonartrosi è una malattia degenerativa, che comporta invecchiamento, usura ed infine gravi alterazioni della cartilagine articolare del ginocchio. Può esordire mono- o bilateralmente. Distinguiamo una forma primitiva (più frequente) dalle forme secondarie: post-traumatica, da deformità acquisite (ginocchio varo, valgo), da necrosi, in particolare del condilo femorale mediale. All'inizio, la malattia è caratterizzata da rigidità articolare, frequentemente mattutina.

I primi passi al risveglio possono essere dolorosi, ma il sintomo si attenua col movimento e la deambulazione quando la patologia è in fase iniziale. Con il passare del tempo i sintomi diventano sempre più frequenti ed importanti fino a che la sintomatologia dolorosa non recede nemmeno a riposo, riducendo solo temporaneamente l’intensità con l’assunzione di antidolorifici.

Quando la gonalgia (dolore al ginocchio) disturba in maniera determinante anche il riposo, il paziente può presentare atteggiamenti patologici come la flessione coatta del ginocchio. Quando il quadro clinico è così rappresentato l'unica soluzione è la sostituzione protesica. Ovviamente la gonartrosi è una malattia tipica del paziente anziano.

Algie del ginocchio in età giovanile devono orientarci verso altre patologie come lesioni traumatiche di parti molli, lesioni meniscali e lesioni legamentose che, per biomeccanica e sintomatologia, sono molto peculiari e non confondibili con la patologia degenerativa.

Social
Altro dal blog
Le protesi Hemicap permettono una ripresa più rapida dopo l’intervento in artroscopia.
Studi recenti sembrano dimostrare che la camminata a piedi scalzi sia addirittura benefica per i soggetti affetti da gonartrosi. Sarà vero?
Applicata in caso di artrosi al ginocchio, la protesi ha una durata variabile in funzione dell'utilizzo che se ne fa e dalle caratteristiche del soggetto.
L'intervento di sostituzione protesica in caso di artrosi al ginocchio, o gonartrosi, è un intervento di routine che può durare meno di un'ora.
I giovani atleti e le donne sono maggiormente colpiti da questa patologia. Vediamo di cosa si tratta e come riconoscerla.
Dal tutore alle infiltrazioni, fino alla chirurgia per eliminare il dolore
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
Rosanna Banfi
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico