Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Ginecologia-ostetricia e urologia   Salute e benessere  

LA PRESERVAZIONE SOCIALE DELLA FERTILITA’

Dott Francesco Tomei - Procreazione Assistita a San Donà
Dott. Francesco TOMEI
 31 Luglio 2014

CON LA METODICA DELLA CRIOPRESERVAZIONE


Col passare degli anni nel patrimonio follicolare femminile avviene un’importante riduzione della qualità e quantità dei follicoli con una fisiologica diminuzione delle possibilità che, anche con le più sofisticate tecniche di riproduzione assistita, a 40 anni non superano il 15 %, secondo l’ultimo rapporto del Ministro della Salute del 30/06/2014.

Col passare degli anni nel patrimonio follicolare femminile avviene un’importante riduzione della qualità e quantità dei follicoli con una fisiologica diminuzione delle possibilità che, anche con le più sofisticate tecniche di riproduzione assistita, a 40 anni non superano il 15 %, secondo l’ultimo rapporto del Ministro della Salute del 30/06/2014.
Ecco perché, in previsione di ritardare la ricerca di un figlio, la donna oggi ha la possibilità di preservare la propria fertilità congelando i propri ovociti (cioè il patrimonio genetico) in giovane età – quindi al massimo della propria capacità riproduttiva – per poi utilizzarli anni dopo, ma con i risultati in termini di gravidanza riferibili all’epoca del congelamento.

Foto: indiatvnews.com

Social
Dott Francesco Tomei - Procreazione Assistita a San Donà
Hai bisogno di un consulto in
Ginecologia
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Francesco TOMEI    
Altro dal blog
Torna l'annuale appuntamento scientifico dedicato alla medicina e alla biologia della riproduzione
La corretta informazione aiuta le coppie che non riescono ad avere un bimbo: rivolgersi agli specialisti e non credere ai 'decaloghi della fertilità' potrebbe essere la strada giusta per non perdere tempo prezioso
L’iniziativa è coordinata dal dottor Francesco Tomei, per anni punto di riferimento all’Ospedale di Pordenone e ora Direttore PMA Centro di medicina San Donà di Piave
Analizziamo come cambia la probabilità di diventare mamma in relazione all’età della donna ed alla quantità di ovociti presenti nelle ovaie
La fertilità è la capacità di una persona o di una coppia di avere figli, indipendentemente dal fatto che venga effettivamente esercitata
I prodotti a base di erbe con una capacità antiossidante possono aumentare le funzioni riproduttive maschili.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
Rosanna Banfi
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico