Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Ginecologia-ostetricia e urologia   Medicina generale   Psicologia, psichiatria, sessuologia   Salute e benessere  

Menopausa: Disturbi della Sfera Sessuale

Dott.ssa Maria Cristina VISENTIN
 14 Aprile 2014

donna in menopausa e uomo di mezza età con difficoltà nella vita sessuale di coppia

I disturbi intermedi in menopausa sono dovuti alla carenza di estrogeni: ne risentono pelle e apparato urogenitale, con effetti spiacevoli anche sulla sessualità.

Esistono alcuni disturbi legati alla menopausa di cui si parla poco, ad esempio l’atrofia urogenitale: la mancanza di estrogeni provoca un processo di riduzione delle dimensioni degli organi genitali. Ne sono coinvolti in tempi diversi l'utero, la vagina e la vulva che con riduzione della secrezione vaginale e della lubrificazione causa una sensazione di bruciore e dolore durante i rapporti (dispareunia).
 

Altri disturbi riguardano tutto il corpo e sono responsabili di cambiamenti anche al livello di pelle, che tende a diventare secca, sottile e poco elastica a causa di una perdita di collagene che è il "responsabile" dell'elasticità al tessuto connettivo. A livello dell’apparato urogenitale, può causare la perdita di tono del sistema muscolare che contribuisce a garantire la continenza vescicale, a mantenere la corretta localizzazione dell’utero, della vagina e retto. Di conseguenza, in qualche caso, si può verificare un prolasso dell'utero, dell'intestino retto o della vescica con conseguente incontinenza urinaria.
 

Oltre ai sintomi fisici veri e propri, spesso la donna subisce conseguenze anche psicologiche, soprattutto nel rapporto con il partner. Il desiderio e la soddisfazione sessuale sono condizionati da diversi fattori e la situazione ormonale è solo uno fra questi. Con l'avanzare degli anni, la frequente riduzione del desiderio può dipendere dal condizionamento culturale, dal non sentirsi più desiderabile e da fattori riguardanti il partner. Per molte donne l'atrofia vulvo-vaginale concorre al deterioramento dell’attività sessuale, in quanto il dolore provato toglie ogni soddisfazione e crea complessi di colpa nel partner frustrando il suo desiderio e innescando un circolo vizioso. Ciò non toglie che almeno il 25% di coloro che hanno superato i 65 anni continuino ad avere rapporti soddisfacenti. Esistono, poi, delle soluzioni assolutamente non invasive per ritrovare il benessere sessuale.

Social
Altro dal blog
Come cambia il metabolismo della donna in questa fase della sua vita
La diminuita produzione di estrogeni favorisce irritabilità, ansia, tendenza al pianto, insonnia, vampate di calore, palpitazioni, sbalzi di pressione e vertigini
La fine del ciclo mestruale comporta una serie di cambiamenti fisici e psichici
Questi episodi possono creare ansia e preoccupazione nelle donne che ne soffrono
Livelli non ottimali di testosterone possono causare infertilità e irregolarità nel comportamento sessuale nei giovani adulti
Forse è ancora presto per dire addio al Viagra, ma di certo le onde d'urto rappresentano un'importante novità per il trattamento della disfunzione erettile.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 39 | AUTUNNO 2020
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico