Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Salute e benessere   Sport  

Padova, la sanità veneta collabora con Mosca

Padova, Villa Maria collabora con Mosca

L'eccellenza veneta oggetto di interesse per i professionisti della salute anche esteri. Villa Maria a Padova accoglie ortopedici, fisioterapisti e neurologi russi.

Ortopedici, fisioterapisti e neurologi russi in visita alla Casa di cura convenzionata di via delle Melette, per avviare protocolli condivisi che interessano sia la chirurgia ortopedica sia la riabilitazione.

Che l’eccellenza della sanità veneta sia percepita all’estero è dimostrato dall’incontro che si è tenuto recentemente a Padova. Una equipe di ortopedici, fisiatri e neurologi, coordinati dalla dottoressa Irina Petrivna Yakimochkina, ha visitato le nuove sale operatorie, la radiologia, le nuove palestre riabilitative del reparto di Riabilitazione della Casa di cura convenzionata Villa Maria di Padova, dalla primavera del 2013 entrata a far parte della rete di strutture sanitarie private e convenzionate del Gruppo Centro di medicina.

I medici specialisti e fisioterapisti in visita, facenti parte di un Gruppo medico che raggruppa 14 cliniche presenti a Mosca sotto il nome di Niarmedik, sono stati accolti in struttura direttamente dall’amministratore delegato Vincenzo Papes.

Stiamo aprendo i nuovi reparti a visite e incontri tra specialisti, anche stranieri, per avviare protocolli condivisi soprattutto per la riabilitazione del ginocchio, della spalla e del piede. Protocolli che riguardano nello specifico i pazienti sportivi ma che più in generale si possono estendere a tutta la popolazione. – spiega l’amministratore delagato, Vincenzo PapesL’interesse che emerge in questo momento, in particolare dalla Russia, è dovuto alla qualità percepita all’estero del nostro sistema sanitario, sia a livello organizzativo che nella pratica medica e chirurgica quotidiana. Da settembre questo si tradurrà in collaborazioni e sinergie che daranno la possibilità di ospitare pazienti russi per interventi di chirurgia ortopedica e percorsi riabilitativi nella nostra clinica, prevedendo l’affiancamento di equipe mediche italiane e russe insieme”.
  
La visita dei medici specialisti e dei fisioterapisti russi è stata l’occasione per far il punto sull’avanzamento lavori di ammodernamento dei nuovi reparti della Casa di cura Villa Maria, unica clinica convenzionata ancora presente nel centro della città del Santo.

A fronte di un investimento di 7 milioni di euro, in poco più di due anni stiamo riportando la clinica storica del centro di Padova ai livelli di qualità e di affidabilità attesi dai padovani, con i nuovi reparti di Riabilitazione, Lungodegenza  e Medicina ma anche con le  nuove sale operatorie  – spiega l’amministratore delegato, Vincenzo Papes - Rendendo la struttura più moderna, accogliente e funzionale, anche grazie agli investimenti in tecnologie medicali, siamo certi di poter creare a Villa Maria un centro di eccellenza per i servizi sanitari sia convenzionati sia privati, adeguato al contesto in cui si inserisce e rispettoso della sua storia e tradizione”.
 
Con i suoi 140 posti letto autorizzati, di cui 88 accreditati, 102 dipendenti, 40 medici specialisti, le sue 72 mila prestazioni ambulatoriali e 32 mila giornate di ricovero annue, la Casa di cura Villa Maria (via delle Melette, 20) è ritornata alla piena funzionalità.


Comunicato stampa Agosto 2016
Social
Altro dal blog
Individuare il momento giusto per operarsi incide sul risultato dell'intervento
Approccio multifunzionale per gli interventi ortopedici
La maggior parte dei pazienti si affida a trattamenti non chirurgici prima di considerare un intervento chirurgico di sostituzione della spalla.
Le protesi Hemicap permettono una ripresa più rapida dopo l’intervento in artroscopia.
La Casa di cura Villa Maria sarà a Mosca con il gruppo GB Thermæ Hotels (Gruppo Borile) ad un'importante fiera russa del settore. Attesi 65mila visitatori.
La visita senologica al Centro di medicina le ha evitato l'intervento al seno. Da quel giorno, la paziente russa si sottopone agli accertamenti solo in Veneto.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 38 | ESTATE 2020
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico