Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Ortopedia   Ortopedia-traumatologia e medicina dello sport    Sport  

Patologie della colonna vertebrale

Dott. Mario Bortolato - Ortopedico a Mestre
Dott. Mario BORTOLATO
 20 Agosto 2014

Alcuni accorgimenti sono utili per ridurre il rischio di insorgenza di dolori vertebrali. Se però i sintomi sono evidenti, è bene affidarsi a uno specialista.


I dolori alla schiena possono rappresentare i primi segni di patologie della colonna vertebrale anche serie. Per evitare l'insorgenza di dolori vertebrali, innanzitutto va sottolineata l’importanza della prevenzione, che consiste nell’adottare tutta una serie di comportamenti finalizzati a mantenere la colonna vertebrale in buone condizioni:
- evitare il sovrappeso;
- eseguire attività fisica così da mantenere tonico l’apparato muscolare che sostiene la colonna vertebrale;
- imparare ad usare in modo appropriato ed ergonomico la colonna vertebrale (back school);
- correggere eventuali difetti posturali (kinesiterapia posturale).

È necessario comunque, davanti a sintomi importanti, sottoporsi a valutazione specialistica ortopedica. Va formulata una esatta diagnosi, anche avvalendosi di alcuni accertamenti emato chimici (prove reumatiche per la diagnosi differenziale con alcune patologie di tipo reumatico, come l’artrite reumatoide e la spondilite anchilosante) e di diagnostica strumentale che lo specialista indicherà di volta in volta (Rxgrafie, RMN, TAC, EMG) per poi individuare il percorso terapeutico più appropriato.

Social
Dott. Mario Bortolato - Ortopedico a Mestre
Hai bisogno di un consulto in
Ortopedia
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Mario BORTOLATO    
Altro dal blog
Se il mal di schiena o il dolore cervicale diventa persistente ed invalidante va presa in considerazione la chirurgia mini-invasiva o quella percutanea.
Traumi, stenosi, discopatie, ernie, osteporosi: lo stress alla colonna vertebrale, con conseguenti dolori più o meno gravi, si manifesta in diversi modi.
Ogni mal di schiena può rappresentare una patologia a sè che deve essere trattata specificatamente. Indagini diagnostiche per alcuni dei casi più frequenti.
Ci risposte in nostro esperto dott. Mario Bortolato
I busti ortopedici diventano dinamici e dotati di sistema di gonfiaggio
Un’importante innovazione volta a rendere le operazioni alla colonna vertebrale meno invasive, meno dolorose e con una degenza più veloce. 
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 38 | ESTATE 2020
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico