Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Radiodiagnostica   Salute e benessere   Tecnologia  

Radiologia 4.0, diagnostica sempre più smart

Dott. Nicola Martino - Radiologo a Treviso e Mestre
Dott. Nicola MARTINO
 26 Giugno 2021

radiologia-diagnostica

Tecnologie all’avanguardia al servizio dell’uomo

Gruppo Centro di medicina, una rete che sviluppa reti innovative e tecnologiche, conta su 20 sedi in 9 province del Nord Est dove si effettuano esami a tutti i livelli. Tra le apparecchiature di eccellenza: RM 1,5 tesla e Mammografo 3D con tomosintesi.

Una rete privata e convenzionata per la diagnostica presente su tutto il territorio regionale, con il plus per i pazienti di tecnologie di ultima generazione. È quella che il Gruppo Centro di medicina ha creato negli anni, con 20 sedi in cui si effettua la diagnostica per immagini in 9 province, le 7 del Veneto oltre a Ferrara e Pordenone. Si tratta di moderne Radiologie, integrate a cliniche ambulatoriali, Poliambulatori oltre alla Casa di cura Villa Maria di Padova, alle quali si rivolgono ogni anno circa 1.8 milioni di pazienti. Ne parliamo con il dottor Nicola Martino, referente dell'attività diagnostica di Radiologia del Gruppo.

Dottor Martino, quali sono le caratteristiche di questa rete?

La capillarità e la presenza territoriale nel Nord Est, che si sposa con un adeguamento degli investimenti tecnologici che negli anni stanno notevolmente modificando la dotazione delle nostre Radiologie, in termini di apparecchiature, software, sistemi di archiviazione e refertazione e servizi forniti all’utenza.

Quali sono i punti di forza?

Questa rete, oltre alla diagnostica di primo livello, con ecografi e sistemi di Radiografia RX digitali, può contare su apparecchiature di altissima precisione e affidabilità, quali la Risonanza Magnetica 1,5 tesla, la TAC 128 slice ed il Mammografo digitale 3D con tomosintesi. Il Servizio è già predisposto per la telerefertazione con le altre Radiologie del Gruppo Centro di medicina. Punto di forza del Servizio è che la refertazione può avvenire anche contestualmente all’esame.

Cosa riserverà in futuro questa rete?

A rendere ancor più vantaggiosa per operatori e pazienti la rete tecnologica creata nel tempo, c’è l’implementazione del Progetto Rete Radiologica 4.0. Non più ritiro dei referti in sede ma documenti (referti e immagini) da scaricare da casa (da cellulare o tablet) o da altre strutture mediche, come gli ospedali, accelerando i processi burocratici. Grazie a questo nuovo sistema è anche più facile usufruire dei materiali da parte dei medici di medicina generale.

Più tecnologia vuol dire maggiore efficienza?

Il Cloud e i servizi digitali 4.0 sono innovazioni da tutti i punti di vista. Si migliora l’archiviazione dei dati, la loro trasmissibilità e portabilità, nel pieno rispetto della privacy e delle normative. La creazione di network di specialisti ormai sempre più presenti nelle nostre strutture, consente di avvicinarsi alle esigenze dell’utenza, sempre più attratta dalla possibilità di risposte rapide ed efficaci.

Tutto pronto quindi per una Rete Radiologica 4.0?

È un processo lento ma inesorabile, che passa attraverso la progressiva sostituzione di alcune apparecchiature, con l’avvento delle tecnologie più moderne, che rispettino sempre più il contenimento delle dosi, la tempistica ed il comfort per i pazienti, con l’introduzione di algoritmi di intelligenza artificiale al passo con gli ultimi progressi della tecnologia.

Social
Dott. Nicola Martino - Radiologo a Treviso e Mestre
Hai bisogno di un consulto in
Radiodiagnostica
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Nicola MARTINO    
Altro dal blog
L’avvento di sistemi diagnostici più rapidi, precisi, digitali ed evoluti sta rendendo sempre più evidente il ruolo della radiologia nella medicina moderna.
La risonanza magnetica è un sistema diagnostico che evidenzia tutte le possibili patologie (degenerative, infiammatorie, infettive tumorali) della schiena presenti e future.
Arriva anche a Treviso il mammografo digitale 3D con tomosintesi, l'eccellenza nel campo della prevenzione senologica al femminile.
Grazie al mammografo digitale con tomosintesi, oggi la diagnosi è estremamente precisa perché permette di evidenziare eventuali lesioni prima e meglio.
Il mammografo digitale con tomosintesi è ad oggi la tecnologia più avanzata nella prevenzione del tumore
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
Rosanna Banfi
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico