MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Ortopedia   Ortopedia-traumatologia e medicina dello sport    Radiodiagnostica   Sport  

Tendine d'Achille, sportivi a rischio

Dott. Gianmarco Dazzi - Radiologo a Conegliano, Mestre, Treviso
Dott. Gianmarco DAZZI
 23 Agosto 2016

Tendine d'Achille, sportivi a rischio

In caso di infiammazione al tendine calcaneale localizzato sulla caviglia, l'ecografia muscolo-tendinea consente di condurre una diagnosi accurata.

Il tendine di Achille va molto spesso incontro a fenomeni infiammatori e degenerativi in chi pratica sport, specie di corsa e salto, anche -  e soprattutto - a livello amatoriale: la problematica si può manifestare con dolore al tallone, gonfiore localizzato e rigidità nei movimenti della caviglia

L’ecografia muscolo-tendinea permette di ben valutare il tendine di Achille, evidenziando disomogeneità della sua struttura ed ispessimenti, che possono avere una origine infiammatoria o degenerativa, fino - nei casi più acuti e severi - a dimostrare eventuali rotture tendinee parziali o complete, con raccolte liquide associate. 

Anche le eventuali calcificazioni all'inserzione tendinea sul calcagno, che spesso accompagnano questo tipo di problemi, possono essere correttamente evidenziate con l'ecografia.


In basso, anatomia ecografica normale dell'inserzione del tendine d'Achille.

ecografia muscolo-tendinea del tallone d'Achille


L’esame è semplice, rapido, non invasivo, e la possibilità di studio in comparativa, osservando anche il lato sano, e "dinamico", con manovre di contrazione o spremitura del polpaccio, permette di aumentarne l’accuratezza diagnostica.
Social
Dott. Gianmarco Dazzi - Radiologo a Conegliano, Mestre, Treviso
Hai bisogno di un consulto in
Radiodiagnostica
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Gianmarco DAZZI    
Altro dal blog
La diagnosi precoce del tumore mammario e le nuove terapie hanno permesso di ridurne la mortalità, con una sopravvivenza dell’87% a cinque anni dalla diagnosi e dell’80% a dieci anni.
Senza rischi per il paziente, consente di stabilire la situazione dell’osso mascellare e della mandibola prima di procedere ad un intervento chirurgico, ad esempio nell'implantologia.
La densitometria ossea, con una dose minima di raggi X, è in grado di confermare un eventuale dubbio diagnostico di fragilità ossea.
La diagnostica per immagini: utile alleata nell’individuare le diverse problematiche
Una regolare attività fisica aiuta nel caso di procreazione medicalmente assistita
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 37 | INVERNO 2020
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico