Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Salute e benessere  

Il cuore tra sport e tempo libero: l'importanza degli esami

Il cuore tra sport e tempo libero: l'importanza degli esami

L'assessore alla Coesione sociale Simone Venturini:

È ripartito con entusiasmo e partecipazione il tour della prevenzione a Mestre e Venezia con un incontro pubblico al centro culturale Candiani di Mestre dal titolo "I controlli del cuore: tra sport e tempo libero", il quarto appuntamento del ciclo organizzato dal Centro di medicina Mestre e promosso dal Comune di Venezia all'interno del Progetto "Città Sane". L'incontro ha registrato tra il pubblico, accorso numeroso, diversi esponenti di associazioni locali, quali Avis Mestre, Lilt Venezia e Amici del Cuore di Mestre. Tra i presenti anche il presidente regionale della FIGC, Giuseppe Ruzza.

Ad introdurre la serata  l'assessore alla Coesione sociale, Simone Venturini, e il consigliere delegato allo Sport, Matteo Senno. "Ringrazio i partecipanti a queste iniziative, perché essere cittadini consapevoli costituisce un vantaggio per l'intera comunità. Un cittadino consapevole, infatti, fa prevenzione e la prevenzione garantirà un domani costi inferiori per il sistema sanitario - ha dichiarato l'assessore Simone Venturini - Il Tour della Prevenzione è stato reso possibile grazie a un rapporto fruttuoso di collaborazione che si è instaurato tra l'Amministrazione comunale e il Centro di medicina Mestre, che ha messo a disposizione i propri professionisti per divulgare l'importanza della prevenzione in tutti i quartieri cittadini. Con l'età che avanza, con stili di vita e alimentazioni poco salutari - ha concluso - è importante evitare complicazioni cardiache, specie per chi è impegnato in attività fisiche, anche agonistiche. La prevenzione non è mai abbastanza".

Obiettivo del Tour della Prevenzione è la divulgazione delle buone prassi per condurre stili di vita salutari. Durante l'incontro, aperto alla cittadinanza, sono intervenuti il cardiologo Pietro Delise e l'internista dottor Franco del Piccolo, specializzato in riabilitazione cardiologica post evento ischemico acuto, entrambi in forze al Centro di medicina Mestre. Gli specialisti hanno sottolineato come, tra le patologie croniche, quelle cardiovascolari siano tra quelle prevalenti, a tutte le età. 



Quest'ultime possono rivelarsi piuttosto insidiose poiché spesso non mostrano sintomi e consentono quindi di effettuare attività fisica senza disturbi di alcun tipo. Durante lo sforzo, però, possono insorgere complicazioni come aritmie o simili. Per questo motivo la prevenzione cardiologica si rivela di fondamentale importanza.

"Purtroppo abbiamo assistito, anche nel recente passato, a casi di atleti alle prese con improvvisi problemi cardiaci - ha aggiunto il consigliere delegato allo Sport Matteo Senno - È importante monitorare il proprio stato di salute da bambini, da adolescenti e da adulti, perché il nostro corpo crescendo cambia. Questi incontri sono fondamentali per fornire spunti di riflessione da condividere con i propri familiari e amici. Per questo l'Amministrazione li appoggia e, anzi, intende svilupparli ulteriormente".

Il tour della prevenzione prevede altri due incontri: giovedì 6 febbraio alle 18 nell’Antica Scuola dei Battuti di Mestre, sala Teatro Mabilia, si parlerà di “Dalla pelle allo stomaco: come difendere le nostre barriere”, giovedì 5 marzo alle 18, in Sala San Leonardo a Venezia, si parlerà invece di “Menopausa: informarsi per non preoccuparsi”. Tutti gli appuntamenti sono patrocinati dall’Ordine dei Medici di Venezia.

Social
Altro dal blog
Ortopedici e Chinesiologo si confronteranno per risposte alle questioni più comuni 
Il prossimo incontro di Eye Project vedrà come ospite d'onore il Prof. Paolo Nucci, professore Ordinario di Oftalmologia presso l’Università Statale di Milano, che rappresenta uno dei punti di riferimento per le patologie oculari infantili in Italia.
Ginecologo ed endocrinologa si confronteranno per risposte alle questioni più comuni
Sono oltre 150 le diverse patologie che interessano l’apparato muscolo scheletrico
L’esigenza di eliminare l’uso di un occhiale è diventata sempre più frequente, dovuta a motivazioni pratiche e/o estetiche
La terapia infiltrativa intrarticolare è entrata di prepotenza nelle pratiche cliniche antalgiche più diffuse.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 39 | AUTUNNO 2020
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico