MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione

Un'app per chi soffre di artrite

Si scarica gratuitamente


Un diario elettronico che dice quando prendere i farmaci, ricorda le visite mediche e le scadenze per gli esami di routine
MILANO - «Convivere con l’artrite reumatoide significa avere un secondo lavoro, H24, che si aggiunge a quello ufficiale»: così Antonella Celano, presidente dell'Associazione Persone con Malattie Reumatiche ONLUS ha presentato un'app dedicata a chi soffre di questa malattia (oltre 400mila persone in Italia, in prevalenza donne), ideata per alleggerire le incombenze quotidiane.

DIARIO - "Artrite Reumatoide APP" è un diario elettronico che dice quando prendere i farmaci, ricorda le visite mediche periodiche e le scadenze per gli esami di routine. «Un assistente personale che, ben programmato, assicura un aiuto alla gestione quotidiana della malattia» spiega Celano. La giornata delle persone con artrite reumatoide è cadenzata da orari per l’assunzione di numerosi farmaci: la malattia si manifesta a livello articolare con un quadro progressivamente disabilitante ma, nella fase avanzata, possono insorgere coinvolgimenti anche a carico di nervi, vasi e organi come polmoni e cuore. È quindi frequente la convivenza con diverse altre malattie, spesso causa dell'aumento di mortalità precoce e di politerapie.
GRATUITA - La app consente di "scaricare" il peso di memorizzare orari e impegni: un suono e una notifica segnalano le scadenze. È scaricabile gratuitamente su Google per Android, Windows Mobile e iTunes. Sono disponibili le versioni per cellulare e per tablet e le attività possono essere sincronizzate tra i diversi strumenti. Possibile l’aggiornamento in tempo reale con le notizie sull’artrite reumatoide pubblicate online e monitorate da Google. Inoltre, la sincronizzazione con il sito A.P.MA.R., permette di reperire utili informazioni come il Centro di reumatologia più vicino: la sezione è completa di indirizzi, numeri telefonici e indirizzi email dei reparti e degli ambulatori di reumatologia in tutta Italia.
 

copyright: corriere.it


foto: prenews.org

Social
Altro dal blog
In Italia oltre il 10% dei pazienti affetti da tale patologia è parzialmente limitato nell’attività professionale e nel tempo libero, e il 4% è affetto da disabilità completa.
Effetti avversi e benefici devono essere bilanciati in modo che questi ultimi siano prevalenti. Compito del medico è informare adeguatamente il paziente.
I sintomi articolari tipici dell'artrite psoriasica sono spesso a carico delle mani e si manifestano prevalentemente di mattina, al risveglio.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 35 | ESTATE 2019 Antonio Cairoli
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico