Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Bellezza   Medicina Estetica  

Gli xantelasmi: un inestetismo che può nascondere alcune patologie

Dott. Fabrizio Viezzoli - Medicina Estetica
Dott. Fabrizio VIEZZOLI
 01 Marzo 2022

Intervento di rimozione xantelasma

Lo xantelasma è un accumulo di grassi, in particolare di colesterolo, localizzato sulle palpebre che si presenta come una placca giallastra.

Un inestetismo facilmente eliminabile con il laser, ma a causa della sua natura legata alla presenza si colesterolo può essere la manifestazione di una dislipidemia.

Che cos’è lo xantelasma e chi colpisce?

Lo Xantelasma a livello palpebrale (Xanthelasma palpebrarum) è una condizione molto frequente, spesso bilaterale, che rappresenta la più comune forma di xantoma cutaneo.
Colpisce in prevalenza pazienti di mezza età e anziani, con una incidenza lievemente maggiore nel sesso femminile.

Si manifesta sottoforma di macchie giallastre piane o rilevate, molto caratteristiche, localizzate in genere sulle palpebre superiori o inferiori.

Si dice che tenda a riformarsi, è vero?

In realtà sì: questi inestetismi possono talvolta creare disagio e frustrazione, soprattutto perché, anche se vengono eliminati, hanno la tendenza a formarsi nuovamente. Spesso si può riscontrare una familiarità nella formazione degli xantelasmi e sottolineo che la possibile correlazione della loro insorgenza con il colesterolo alto e con la dislipidemia è possibile, ma è un tema che viene ancora dibattuto in ambito medico e scientifico.

Non presenta sintomatologia ma il paziente può essere allarmato dal fatto che talvolta queste lesioni compaiono in breve tempo e crescono diventando molto grandi. In realtà si tratta di patologia totalmente benigna principalmente, se non esclusivamente di natura estetica.

Chi può eseguire la rimozione e che tipologia di laser viene impiegato?

L’oculista con formazione in oculoplastica, il dermatologo, il chirurgo estetico e il medico estetico con preparazione in laser chirurgia può occuparsi della diagnosi e dell’asportazione degli xantelasmi.

Personalmente preferisco l’asportazione con il laser e utilizzo nello specifico l’associazione del laser ad erbium con il laser ND-Yag.

Dopo una leggera anestesia locale l’erbium asporterà in maniera molto delicata ma soprattutto estremamente precisa tutta la parte di “grasso” in modo da consentire una perfetta riepitelizzazione senza esiti cicatriziali. Il laser ND-Yag cauterizzerà eventuali vasi presenti per migliorare il confort del paziente nella fase di guarigione perfezionando così il risultato finale.

Dopo quanto avviene la completa guarigione?

La guarigione, differente tra paziente e paziente, in genere avviene in venti giorni, ma si possono riprendere immediatamente le normali attività. Saranno poi necessarie delle medicazioni giornaliere, domiciliari, con crema antibiotica.

Importante è non esporre la pelle al sole; infatti si sconsiglia di realizzare l’asportazione degli xantelasmi durante l’estate, cosa peraltro comune a qualsiasi asportazione laser.

Social
Dott. Fabrizio Viezzoli - Medicina Estetica
Hai bisogno di un consulto in
Medicina Estetica
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Fabrizio VIEZZOLI    
Altro dal blog
In uso da più di vent'anni per la medicina estetica, l'acido polilattico è un vero e proprio ricostituente del tessuto connettivo che rimpolpa i tessuti cadenti.
Occorre considerare l’estetica del volto nel suo complesso valutando la pelle nel suo complesso senza trascurarne la parte più superficiale
I trattamenti laser rappresentano la soluzione a diversi problemi della pelle
Ultime novità in ambito tecnologico per ringiovanire la pelle
La malattia venosa cronica degli arti inferiori è molto diffusa e i progressi tecnologici permettono di trattarla in modo sempre meno invasivo.
Scopriamo il resurfacing cutaneo, la metodica innovativa per combattere gli inestetismi della pelle quali macchie, rughe e perdita di elasticità
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico