MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Alimentazione  

Zucca per prevenire l'influenza

Zucca per prevenire l'influenza

Ricca di sostanze in grado di rafforzare le difese immunitarie e contro i virus in agguato nel periodo invernale, la zucca è un ottimo alimento per la tua salute.

Se questo inverno vuoi evitare l'influenza, usa la zucca. Intesa come l'ortaggio simbolo di Halloween, la festività di origine americana che ormai anche in Italia è di moda celebrare il 31 ottobre. Forse non lo sai, ma è una fonte eccelsa di carotenoidi, quei precursori della vitamina A in grado di stimolare il sistema immunitario. Talmente efficaci nel rendere l'organismo più resistente che il ministero della Salute consiglia di «farne scorta» in vista dell'arrivo dei virus influenzali. E la zucca è seconda solo alla carota per quantità di carotenoidi (599 RE, ossia retinolo equivalenti per 100 grammi). Così, se vuoi allenare le tue difese a combattere meglio i germi, non ti resta che approfittare dei tanti tipi di questo vegetale presente nei nostri mercati da agosto a febbraio. Grandi, piccole, arancioni, verdi o bitorzolute, poco importa. La zucca si presta a mille ricette (al forno, nel risotto o perfino nei dolci) e ha due vantaggi pratici: non è costosa e si conserva a lungo. Se ne compri una intera e la tieni in un luogo asciutto, puoi cucinarla anche settimane dopo. Una volta aperta e fatta a pezzi, in frigo si mantiene solo qualche giorno, ma puoi congelarla in freezer. Come tutti gli ortaggi, cuocendola perde parte della sue vitamine e dei nutrienti (dal calcio al fosforo), quindi opta per cotture brevi e a basse temperature, oppure cuoci al vapore o, ancora, sbollentala per mantenere le proprietà.
 

Anche i semi proteggono dai malanni

Per cercare di scansare i virus ti conviene anche sfruttare i semi di zucca: possiedono una serie di sostanze che rinforzano le tue difese naturali. In primis lo zinco, di cui sono molto ricchi, in grado di prevenire raffreddore e influenza e di ridurne i sintomi nel caso ci si ammali. Perché questo minerale funziona? Nei test di laboratorio ha dimostrato di agire paralizzando i virus e impedendo loro di replicarsi.

Un'altra ipotesi suggerisce un'azione immunostimolante. E nei semi sono pure presenti vitamina E, raccomandata dal ministero della Salute nella stagione fredda proprio in funzione di scudo contro i malanni invernali, e tanti omega 3: questi acidi grassi essenziali, gli stessi che rendono prezioso il pesce, sono precursori di certi tipi di prostaglandine (sostanze simili agli ormoni) che attenuano le infiammazioni, modulando meglio l'attività del sistema immunitario. Gli omega 3, poi, combattono l'invecchiamento delle cellule del tuo cervello, proteggendolo da malattie neurodegenerative e demenza, e si prendono cura del sistema cardiovascolare, mettendo al sicuro il cuore e abbassando il rischio di infarti e ictus.

© oksalute

Social
Altro dal blog
Avvicinandosi alla menopausa è fondamentale porre attenzione alla propria alimentazione per prevenire o minimizzare alcuni disturbi che possono insorgere.
Se l'obesità è una malattia cronica, dobbiamo trattarla come una malattia cronica.
Spesso l’anziano cura la dieta meglio del giovane, perché ha capito quanto sia importante mangiar bene per stare in forma e prevenire le malattie.
E’ la malattia umana più frequente e colpisce tutte le popolazioni a livello mondiale, ma non si tratta di un’infezione grave e può essere trattato con metodi naturali.
In autunno perdiamo circa il 20-30% di capelli in più rispetto al solito, ma è un fenomeno normale di rinnovo che riguarda tutti. L'alimentazione può essere un valido aiuto per assicurarne una nuova crescita forte e sana.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 35 | ESTATE 2019 Antonio Cairoli
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico