Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Fitoterapia-omeopatia-agopuntura   Salute e benessere  

INVECCHIAMENTO E TERAPIA CHELANTE

Dott. Remigio Villanova - Ipnosi Medica
Dott. Remigio VILLANOVA
 15 Ottobre 2012

IL SOGNO DI TUTTI GLI ESSERI UMANI E’ QUELLO DI RALLENTARE,FERMARE E PERFINO INVERTIRE IL PROCESSO BIOLOGICO DI INVECCHIAMENTO.


Nel 1920 il Prof. ALEXIS CARREL, premio NOBEL per la MEDICINA nel 1912, dimostrò che l’essere umano vive poco più del 50% del suo reale potenziale di vita. “SIAMO PROGRAMMATI GENETICAMENTE PER UNA VITA DI 120 ANNI”.
La diminuzione della probabilità di vita è correlata all’invecchiamento delle arterie dovuto all’ispessimento ed all’indurimento delle loro pareti che si manifesta in due modi principali: il primo da un graduale DEPOSITO DI CALCIO , il secondo da DEPOSITI DI GRASSO.
Un flusso di sangue insufficiente porta ad una sofferenza globale dell’intero organismo che si esprime visivamente con i segni tipici della vecchiaia e a grossi problemi invalidanti, se non a morte, quando il flusso di sangue si interrompe.
La CHELAZIONE, è un processo che si incontra frequentemente in natura, dove sostanze INORGANICHE si legano a sostanze ORGANICHE. La terapia chelante, intesa come mezzo terapeutico, ha avuto inizio nel 1893 da una osservazione rivoluzionaria del Prof. ALFRED WERNER, premio Nobel per la Chimica nel 1913, sviluppata poi nel 1955 dal dott. CLARKE che metteva in risalto i grossi benefici, di questa terapia associata a comportamenti alimentari idonei, nei confronti dei disturbi cardiovascolari e circolatori.
Oggi la terapia chelante viene utilizzata sia per liberare il nostro corpo dai metalli tossici (il piombo, il mercurio ecc.) sia per bloccare il processo di arteriosclerosi rimuovendo il calcio dalla placca aterosclerotica (senza timori di sottrarlo là dove è fondamentale per i normali processi dell’organismo), stimolando contemporaneamente la circolazione del sangue attivando il microcircolo, producendo un effetto antiinfiammatorio mediante la riduzione dei radicali liberi, responsabili di essere estremamente lesivi e distruttivi dei tessuti in generale e dei neuroni in particolare. Questa terapia associata ad una miscela di farmaci antiossidanti e disintossicanti viene utilizzata anche nelle malattie degenerative e autoimmuni e come coadiuvante nelle terapie contro i tumori. E’ una terapia innocua, se applicata secondo i protocolli stabiliti da un medico esperto, che deve essere somministrata per infusione endovenosa lenta, della durata di circa tre ore, con una frequenza media che varia a seconda degli obbiettivi da raggiungere.
E’ una terapia che migliorando la circolazione determina un miglioramento della memoria e delle capacità cognitive, una disintossicazione dai metalli pesanti e dai radicali liberi con un notevole benefico effetto sulla vitalità e sullo stato di salute in generale. Con la terapia chelante associata farmaci antiossidanti, in quantità idonee alle esigenze del nostro corpo, stiamo percorrendo quella strada geneticamente segnata dei 120 anni di vita, con l’obiettivo di mantenere sempre in sintonia, le capacità funzionali, estetiche del nostro corpo con quelle della nostra mente.
remigio.villanova@medicinamoderna.tv

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright MEDICINA MODERNA

 

Social
Dott. Remigio Villanova - Ipnosi Medica
Hai bisogno di un consulto in
Ipnosi Medica
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Remigio VILLANOVA    
Altro dal blog
La sfida dei nostri giorni è la long healthy life, cioè una lunga vita in salute
La cantina di S. Pietro di Feletto (TV) ha aperto le porte ieri a famiglie, amici e ai 2 mila ciclisti della Prosecco Cycling: una giornata di festa per raccogliere uva e finanziare la ricerca sulla progeria
Un sistema innovativo per la riabilitazione motoria e cognitiva di pazienti colpiti da ictus, sclerosi multipla o Parkinson, dove il gioco diventa terapia.
L'assunzione di vitamine e antiossidanti aiuta il nostro organismo, soprattutto per chi pratica sport, a contrastare gli effetti nocivi dei radicali liberi.
L’innovativo servizio PCR ultra veloce è frutto di una ricerca finanziata della Fondazione Bill Gates
Risultati entro 48 ore su prelievo di sangue venoso nelle 33 sedi del Gruppo Centro di medicina
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 41 | PRIMAVERA 2021
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico