Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Bellezza   Chirurgia Estetica  

Intervento al seno: mastopessi e mastoplastica additiva

Di: Dott. Giorgio BERNA

In questo video il Dott. Giorgio Berna, specialista in Chirurgia plastica ricostruttiva ed estetica, Direttore dell'unità operativa dell'ospedale regionale di Treviso e libero professionista presso le sedi del Centro di Centri di medicina, spiega in cosa consiste l'intervento di mastoplastica e pessi del seno.

In realtà parliamo di due tecniche che vengono congiunte per arrivare a sollevare il seno che, per motivi di post gravidanza, età, variazioni di peso o malformazioni genetiche, è ceduto. Molte volte non è sufficiente fare solo il lifting del seno, ma bisogna apportare e immettere una protesi al suo interno per sviluppare il polo superiore, altrimenti abbiamo un seno che è stabilizzato ma in cui il complesso aureola-capezzolo non è all'interno del cono mammario, l'apice del cono mammario.

La visita ed il colloquio pre-operatorio sono dei momenti fondamentali nella pianificazione di questo intervento: permettono al chirurgo di capire le aspettative della paziente ed alla paziente di spiegare al chirurgo quali sono i suoi desideri per ritornare ad avere un seno il più naturale possibile. Le sorprese ci sono quando io faccio vedere qualche disegno alle pazienti per capire cosa loro intendono per seno naturale. Ci sono i seni americani, per esempio quelli che hanno una grande rappresentazione del polo superiore, un seno un po' a palla. Questi seni sono graditi a poche pazienti anche se alcune lo vogliono molto spinto, ma questo non è un seno naturale. Oggettivamente un seno naturale ha una forma a goccia. L'altra cosa importante è la scelta della protesi: una protesi rotonda si presterà di più per la prima richiesta, mentre una protesi anatomica a goccia sarà più indicata per un aspetto naturale.

La cosa importante però è che la protesi non si veda. Un altro esempio che faccio sempre è quella di mettere una protesi sotto il foglio:  in questo caso si capisce benissimo che c'è una protesi, però se io la metto sotto tutti i fogli la protesi non viene più identificata come tale. Questo è fondamentale per spiegare come nella maggior parte degli interventi la protesi vada messa sotto il muscolo. La buona riuscita di un intervento chirurgico parte anche dagli esami pre operatori, che nel caso di questa procedura sono gli esami del sangue, l'elettrocardiogramma e l’ecografia o la mammografia, in relazione all'età della paziente. Normalmente sotto i 40 anni viene richiesta l'ecografia mentre dopo i 40 anni, quando le ghiandole iniziano a decrescere a vantaggio dell’adipe, si richiede una mammografia.

Il post operatorio è un altro punto importante che va deciso con la paziente perché anche da questo dipenderà l'esito dell’intervento, per cui la signora uscirà dalla sala operatoria con i drenaggi che vengono tenuti 24 ore, poi vengono asportati. Si dovrà portare un reggiseno contenitivo per circa un mese e la paziente verrà invitata a non guidare l’auto per almeno 10 giorni e riprendere l'attività sportiva non prima di un mese. L'attività lavorativa potrà essere ripresa dopo 15 giorni. Nel post operatorio vengono prescritti antibiotici e antidolorifici, anche se ricordiamo che questo intervento non è particolarmente doloroso.

Il follow up è un'altra cosa importante, quindi le nostre pazienti verranno ciclicamente seguite nel tempo per vedere l'evoluzione di questi interventi che, devo dire, danno molta soddisfazione.

Social
Dott. Giorgio Berna - Chirurgo plastico
Hai bisogno di un consulto in
Chirurgia Plastica
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Giorgio BERNA    
Altri video
Il Dott. Alessandro Gatti spiega in questo video quali sono le caratteristiche dell'intervento di mastopessi per il sollevamento del seno cadente.
 In questa puntata parleremo di chirurgia estetica del volto, blefaroplastica e mini-lifting, con il dottor Alessandro Ranieri, del seno, mastoplastica addittiva, con il dottor Davide Piovesan e di fotoringiovanimento fotodinamico con il dottor Simone Piovesan, dermatologo.  
Nuove tecniche e tecnologie per rendere più sicuro, accessibile e meno invasivo questo tipo di intervento
Il Dott. Morelli Coghi, chirurgo estetico, risponde alle domande più frequenti delle donne che desiderano ricorrere alla mastoplastica additiva.
Il Dott. Massimo Capone, Specialista in Urologia e Andrologia, risponde alle domande più frequenti relative alle protesi peniene.
Il Dott. Federico Pasteur, specialista in Ortopedia e Traumatologia, in questo video ci spiega come trattare le recidive da infortunio. 
 
News correlate
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
medicina-moderna42-estate2021
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico