Dai problemi orali causati da placca e tartaro alle malattie autoimmuni e fungine, la bocca spesso è trascurata e non viene sottoposta a controlli periodici per valutarne lo stato di salute. Patologie inizialmente asintomatiche possono evolversi nel tempo e richiedere cure prolungate e interventi invasivi.

Sintomi

1 I sintomi delle malattie della bocca

Le malattie della bocca presentano numerosi sintomi, che possono essere più o meno dolorosi.
Spesso si tratta di ulcerazioni e vesciche (afte) di natura benigna, ad effetto transitorio che si manifestano a causa di reazioni allergiche o alimentazione scorretta.

I sintomi dati da infezioni, virali o fungine, possono essere la formazione di croste ed escoriazioni anche in questo caso di natura transitoria, di linee biancastre e patina.

Le malattie autoimmuni che colpiscono il cavo orale determinano la formazione di papule pruriginose, lesioni di diversa natura accompagnate da arrossamento o di colore bancastro.

Il carcinoma della bocca è spesso asintomatico nella sua fase iniziale e può presentarsi come una lesione dentro la quale si può percepire al tatto un nodulo duro. 

Le malattie orali che coinvolgono gengive e denti presentano flogismo e arrossamento, sanguinamento, alito cattivo, dolore nella masticazione in fase di parodontite avanzata.

Per capire se si ha un’infezione orale in corso è importante consultare uno stomatologo, figura medica che si occupa di tutte le patologie che coinvolgono le strutture della bocca.

Definizione

2 Le principali patologie della bocca

Le malattie della bocca sono estremamente numerose e possono colpire tutte le sue parti, in modi e con conseguenze diverse. Per questo è molto importante, anche in assenza di sintomi specifici, sottoporsi a visite periodiche presso un odontoiatra od otorinolaringoiatra per monitorare lo stato di salute del cavo orale. 

A volte le malattie della bocca possono insorgere anche se lo stato di salute generale è buono a causa di cambiamenti come la menopausa.

Tra le patologie orali più diffuse troviamo:

  • Stomatite: infiammazione della bocca che si presenta con arrossamento, gonfiore e afte
  • Herpes labiale: infezione causata dal virus dell’herpes simplex che causa la comparsa di croste e vesciche
  • Candidosi: conosciuta anche come mughetto, causa la comparsa di una patina biancastra che ricopre le pareti del cavo orale
  • Lichen: malattia autoimmune che causa la comparsa di papule pruriginose
  • Leucoplachia: il tabagismo causa lesioni sulla lingua e nel cavo orale caratterizzate da chiazze biancastre
  • Eritroplachia: lesioni precancerose dall’aspetto di macchie rosse all’interno della bocca 
  • Carcinoma: una lesione sospetta che ha la tendenza a non guarire, con la formazione di un nodulo duro al tatto al suo interno
  • Gengivite: infiammazione delle gengive causata da batteri presenti nel cavo orale
  • Recessione gengivale: ritiro della gengiva con esposizione del colletto del dente
  • Parodontite: erosione delle strutture ossee che supportano i denti dovuta all’accumulo di batteri
  • Malocclusione: mancato allineamento dei denti dell'arcata superiore con quelli dell'arcata inferiore.
  • Papillomatosi: infezione da HPV in cui i condilomi di sviluppano all’interno del cavo orale

Definizione

3 Malattie della lingua

La lingua è un organo fondamentale per molte funzioni della bocca, tra cui la masticazione, la deglutizione, la percezione del gusto e la comunicazione.
Anche la lingua può essere soggetta a diverse malattie che variano da infiammazioni a patologie più gravi.

Tra le principali malattie della lingua ci sono:

  • Glossite: infiammazione acuta o cronica della lingua causata da allergie o carenze alimentari
  • Lingua a carta geografica: condizione benigna in cui la lingua presenta aree lisce, rosse e irregolari che cambiano posizione nel tempo
  • Lingua villosa nera: condizione in cui la lingua appare scura e pelosa a causa dell'allungamento eccessivo delle papille.
  • Carcinoma della lingua: una tipologia di cancro che causa la formazione una massa o una lingua con ulcere
  • Papillite linguale: avviene quando le papille si infiammano
  • Sindrome di Sjögren: una malattia sistemica che colpisce le ghiandole e causa secchezza

Definizione

4 Malattie del palato superiore

Il palato superiore può essere affetto da malattie che si manifestano con macchie bianche o rosse, crescita di tessuti anormali, e ulcere.

Le principali malattie del palato superiore sono:

  • Carcinoma del palato: associato al fumo e all’abuso di alcol, è un tipo di cancro che si presenta come un’ulcera persistente, una massa o una lesione
  • Palato duro perforato: condizione per cui si forma un foro nel palato a causa di traumi, infezioni, neoplasie o uso di sostanze stupefacenti
  • Necrosi palatale: si tratta della morte cellulare dei tessuti che rivestono il palato

Fattori di rischio per lo sviluppo di malattie includono il fumo, l'uso eccessivo di alcool e una cattiva igiene orale.

Possibili cause

5 Bolle nella bocca: cosa può essere?

Le bolle nella bocca possono essere causate da diversi fattori, come morsi accidentali, stress, carenze vitaminiche, reazioni allergiche o malattie come l'herpes simplex. 

Il trattamento varia a seconda della causa, ma, spesso, include l'uso di collutori medicati, creme antinfiammatorie o cambiamenti nella dieta.

Possibili cause

6 Ulcere nella bocca o sulla lingua

Le ulcere nella bocca, note anche come afte, sono piccole lesioni dolorose che possono apparire sulla lingua o all'interno delle guance. Non sono contagiose perché non sono dovute un’infezione dovuta alla presenza di virus o batteri.

Le cause possono essere varie, tra cui stress, lesioni alla bocca dovute a morsi, carenze nutrizionali o condizioni autoimmuni.

Le afte tendono a guarire da sole entro 1-2 settimane, ma trattamenti come gel anestetici o collutori possono alleviare il dolore.

Possibili cause

7 Infiammazioni bocca e gengive

L'infiammazione delle gengive è spesso causata da gengivite o periodontite apicale, condizioni che, se non trattate, possono portare alla perdita dei denti.

I sintomi includono gengive rosse, gonfie e sanguinanti, alitosi e, in casi gravi, pus intorno ai denti.

Il trattamento richiede una buona igiene orale e regolari interventi professionali come l’igiene dentale.

Prevenzione

8 La prevenzione della malattie della bocca

La prevenzione delle malattie alla bocca risiede principalmente nella cura dell'igiene orale fin da bambini e nell'evitare determinati comportamenti che mettono a rischio la salute di denti e mucose.

Lo spazzolamento dei denti è una pratica fondamentale per assicurare la rimozione dei batteri che causano la placca e portano alla formazione di tartaro e carie. La manovra va eseguita dopo ogni pasto con movimenti dal basso verso l'alto del dente, massaggiando la gengiva con uno spazzolino dotato di setole non eccessivamente dure per evitare traumatismi che possono portare infiammazioni e gengivite.

È raccomandata moderazione nell'ingestione di zuccheri raffinati, bibite gassate zuccherate o alcoliche. È importante anche evitare il fumo di sigaretta per la spiccata propensione all'alterazione delle mucose con maggiore rischio di sviluppo di carcinoma orale.

Poiché la salute orale e il corretto posizionamento dei denti si ripercuotono su postura, respirazione e masticazione è fondamentale seguire lo sviluppo dentale del bambino fin dalla prima infanzia per correggere eventuali disturbi.