Loading...
Il ruolo dell'ortognatodonzia nello sport

Il ruolo dell'ortognatodonzia nello sport

La correlazione esistente tra apparato masticatorio ed equilibrio posturale, è particolarmente rilevante nei soggetti sportivi.

L’equilibrio posturale dell’apparato masticatorio è parte di un equilibrio esteso a tutto l’apparato locomotore.
Gli squilibri che derivano da una cattiva occlusione dentale possono essere responsabili di stati dolorosi acuti e cronici molto spesso a carico del distretto temporo-mandibolare, cervicale e lombare con comparsa di cefalee muscolo-tensive, mal di schiena, contratture muscolari, vertigini.

Proprio per questi motivi, le malocclusioni dentali vanno accuratamente valutate e trattate in ogni soggetto e ancor più nello sportivo, perché tale disequilibrio può compromettere la prestazione, aumentare il rischio di infortuni, compromettere la capacità di coordinazione, variare l’intensità della forza.
 

Come correggere le malocclusioni?

Per correggere le malocclusioni ci si deve rivolgere all’odontoiatra specialista in ortodognatodonzia che sarà in grado di formulare una diagnosi corretta avvalendosi dei mezzi più moderni ed affidabili come:
· programmi cefalometrici digitali: danno la possibilità di sviluppare anche una pre-visualizzazione del risultato di trattamento (VTO);
· montaggio in articolatore: per riuscire ad individuare la posizione di chiusura libera da condizionamenti e guidata solo dal benessere di articolazione temporo-mandibolare e muscolatura;
· elettromiografia di superficie (teethan): strumento digitale innovativo in grado di rilevare in maniera semplice, rapida e non invasiva i parametri scientifici del bilanciamento occlusale.

In relazione all’età della prima visita ortodontica si potranno prospettare diversi tipi di terapia, intervenendo al momento giusto della crescita, quando si potrà ottenere il massimo risultato con il minimo sforzo biologico. Ciò non toglie che anche nell’adulto si possano definire gli obiettivi di trattamento raggiungibili e avvalersi dell’apparecchiatura più indicata per il singolo paziente, rispettando, ove possibile, l’esigenza di un trattamento esteticamente discreto per mezzo di allineatori trasparenti INVISALIGN.

Leggi altri articoli con gli stessi TAG
posturaortognatodonzia

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità, webinar e iniziative di Medicina Moderna
Top