Loading...
Palloncino gastrico: dimagrire con il programma Allurion

Palloncino gastrico: dimagrire con il programma Allurion

Allurion è un trattamento della durata di 6 mesi diviso in 3 fasi che mira alla perdita di peso e al miglioramento dello stile di vita contrastando il senso di fame.

Perdere peso seguendo solamente un regime dietetico può essere, per alcuni, un percorso impegnativo durante il quale la sensazione di fame è un ostacolo difficile da superare. In questi casi il programma Allurion è un valido alleato per raggiungere gli obiettivi di dimagrimento.
Il programma prevede l’inserimento di un palloncino gastrico contenuto in una capsula da ingerire con un bicchiere d’acqua sotto controllo medico, una guida nutrizionale e il supporto di un team clinico in tutto il percorso di dimagrimento.


Dottor Cerofolini, come funziona il palloncino gastrico?

Il palloncino gastrico offre la diminuzione dell’appetito procurando la sensazione di sazietà: ritarda lo svuotamento gastrico così da eliminare il senso di fame che accompagna il percorso dietetico.

L’inserimento avviene per via orale in ambulatorio sotto controllo medico: il paziente dovrà ingerire una capsula vegetale collegata ad un sondino contenente il palloncino sgonfio, aiutandosi con un bicchiere d’acqua. Una volta ingerito il palloncino, verrà eseguita una prima radiografia per valutare il corretto posizionamento, dopodiché il medico lo riempie con circa 550 ml di liquido filler Allurion tramite il sottile sondino che collega la capsula ingerita all’esterno.

Verrà effettuata una seconda radiografia per verificare il corretto posizionamento del palloncino riempito. Dopo questa operazione il sondino verrà delicatamente staccato, si eseguirà una seconda radiografia di conferma e il palloncino sarà pronto per svolgere le sue funzioni. Dopo circa 16 settimane il palloncino, per mezzo di una valvola temporizzata, si svuoterà autonomamente e verrà espulso in modo naturale.
 

Il palloncino gastrico ha effetti collaterali?

A seguito dell’inserimento del palloncino alcune persone potrebbero accusare nausea, crampi addominali e, occasionalmente, vomito. Generalmente questi effetti collaterali si risolvono entro due/ tre giorni e la maggior parte dei pazienti è in grado di riprendere le normali attività entro uno o due giorni. I sintomi si possono, comunque, controllare con l’assunzione di farmaci antiemetici appositamente prescritti dal medico.


Dottor Perdoncin, nel programma Allurion, oltre al palloncino, si utilizzano altri strumenti?

Oltre ad un team di supporto e al nutrizionista, presenti durante l’intero percorso, ci sono la bilancia intelligente Allurion, l’Allurion Health Tracker e l’Allurion App. Con questi strumenti è possibile monitorare in modo efficace la perdita di peso, l’indice di massa corporea, il grasso corporeo e l’attività fisica. I dati raccolti da bilancia e tracker si sincronizzano in tempo reale con l’App e si possono condividere i dati con il medico, la famiglia e gli amici per restare sempre motivati.


Quanti chili si possono perdere con il palloncino intragastrico?

La media delle persone trattate ha perso il 10-15% del peso corporeo, mantenendo il risultato a oltre un anno dal termine del programma. Oltre ai chili persi è migliorata la salute, allontanando il rischio di patologie legate a sovrappeso e obesità, è migliorata la qualità della vita con un aumento in autostima, funzioni fisiche e attività sessuale.


Come si svolge il programma?

È diviso in 3 fasi della durata complessiva di circa 6 mesi. La prima fase inizia 15 giorni prima dell'inserimento del palloncino gastrico. In questo periodo si inizia a modificare le proprie abitudini alimentari e a preparare lo stomaco per il posizionamento. Si regolarizzano i pasti, si impara a mangiare concentrati su cibo e masticazione, si beve a piccoli sorsi prima e dopo i pasti.

La seconda fase dura 16 settimane dal giorno dell’inserimento. I primi giorni servono ad adattare lo stomaco alla presenza del palloncino: si comincia con una dieta liquida e nelle prime due settimane si ritorna progressivamente a una dieta solida. In questo periodo si perde la maggior parte dei chili previsti dal trattamento.

La terza fase, dal quarto mese in poi, serve a consolidare i risultati ottenuti e a proseguire con uno stile di vita corretto.


 

Leggi altri articoli con gli stessi TAG
dietaendoscopia
Dott. Angelo Cerofolini Dott. Angelo Cerofolini
Dott.

Angelo Cerofolini

Hai bisogno di un consulto medico in Gastroenterologia?

Ottieni una visita medica dove e quando vuoi, in video o in un centro medico a te vicino

Richiedi visita

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere sempre aggiornato sulle utlime novità, webinar e iniziative di Medicina Moderna
Top