Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Bellezza   Dermatologia   Salute e benessere  

Il needling per migliorare le cicatrici dell’acne

Dott.ssa Anna Masarà - Dermatologia e Venereologia
Dott.ssa Anna MASARA’
 13 Giugno 2020

Il needling per migliorare le cicatrici dell’acne - Dott.ssa Anna Masarà

Creare delle micro abrasioni sulla pelle permette di rigenerarla

Lo Skin Needling (dermaroller o collagen induction therapy) è una tecnica innovativa e molto versatile che il dermatologo può utilizzare per correggere diversi inestetismi della cute del volto e di altri parti del corpo.

Dottoressa, ci può spiegare cos’è il needling?
È un trattamento recente che permette di ottenere un miglioramento della luminosità e della compattezza cutanea, la diminuzione delle macchie della cute del volto, l’attenuazione delle piccole rughe delle guance, della regione perilabiale e perioculare, delle cicatrici causate dall’acne e delle smagliature.

Come funziona?
Il meccanismo si basa sulla microperforazione della cute. Gli aghi distruggono il vecchio tessuto cicatriziale e stimolano la proliferazione di nuove cellule, la formazione di nuove fibre di elastina, collagene e di nuovi capillari, che migliorano la microcircolazione sanguigna. Il passaggio degli aghi sulla pelle causa la formazione di numerose piccolissime ferite sottocutanee e la successiva attivazione in tutti questi punti del normale meccanismo di riparazione tissutale. Complessivamente ne deriva un aumento della deposizione di collagene e di elastina da parte dei fibroblasti, stimato intorno al 400%, che permette il rimodellamento delle aree trattate, una cute più compatta, luminosa ed idratata.


Occorre preparare la pelle prima del trattamento?
Assolutamente sì! Per ottenere il miglior risultato possibile è necessario sottoporsi al trattamento solo dopo aver opportunamente preparato la pelle con sostanze in grado di determinare esfoliazione superficiale, in particolare i retinoidi topici (derivati della VITAMINA A) per almeno due settimane o un peeling a base di alfa idrossiacidi, da praticare due settimane prima e dopo l’utilizzo dello skinroller. Per le cicatrici più profonde è preferibile l'uso di acido salicilico o acido tricloroacetico (TCA) rispetto all’acido glicolico.

È doloroso il needling?
Almeno mezz’ora prima di procedere con il trattamento vero e proprio, il dermatologo applica una crema anestetica sulla parte da trattare, per ridurre al minimo il dolore.

Ci sono effetti collaterali?
Immediatamente dopo il trattamento la pelle appare arrossata, c'è un lieve gonfiore ed un minimo sanguinamento. Questi sono gli unici effetti collaterali possibili, sono minimi e si risolvono completamente entro cinque giorni, ma già dopo 48 ore la cute trattata appare pres- soché guarita. La pelle non rischia nessun tipo di danno permanente e non c’è alcun rischio di iperpigmentazione post-trattamento.

Quanti trattamenti sono necessari?
Il numero varia in base alla risposta individuale, alle condizioni iniziali del tessuto da trattare ed ai risultati desiderati. La maggior parte dei pazienti richiede tre trattamenti a circa 4 settimane di distanza l’uno dall’altro.
 

Bisogna affidarsi esclusivamente a medici esperti in questo tipo di trattamento, evitando il fai-da-te o di affidarsi a non professionisti.

Social
Dott.ssa Anna Masarà - Dermatologia e Venereologia
Hai bisogno di un consulto in
Dermatologia
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott.ssa Anna MASARA’    
Altro dal blog
Come combattere questo tanto odiato inestetismo
I tanto odiati brufoli possono comparire anche in età adulta
L'ovaio policistico può causare infertilità, disturbi all'endometrio e al seno, persino una maggiore predisposizione a patologie croniche come diabete mellito e disfunzioni metaboliche.
Sempre più donne adulte sono colpite dalla cosiddetta acne late-onset.
Un incontro in cui la dermatologa Ilaria Romano, del Centro di Medicina Treviso parlerà delle patologie della pelle più frequenti e di come prevenirle.
Colonna portante dei due ospedali di Adria, Rovigo e Tarcenta, ha approfondito le tecniche di colposcopia e patologia cervicale
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 39 | AUTUNNO 2020
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico