MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Odontoiatria   Salute e benessere  

Ribilanciamento della bocca

Dott. Gaetano Caponnetto - Odontoiatra ad Arcade
Dott. Gaetano CAPONNETTO
 25 Febbraio 2018

Ribilanciamento della bocca

Andresti dal dentista per un mal di schiena, un’emicrania o un disturbo all’orecchio?

Molte condizioni dolorose sono causate da uno sbilanciamento mandibolare, ma raramente si consulta il dentista per un dolore continuo all’orecchio, vertigini, acufeni, emicranie, dolori cervicali, un fastidioso mal di schiena o un ginocchio che fa male. 
Ecco perché, quando le altre indagini diagnostiche risultano negative ma c’è un disturbo persistente, rivolgersi al dentista è una buona idea.

 

In che modo questi sintomi possono dipendere dalla bocca 

Questi e altri sintomi molto spesso dipendono da una situazione sbilanciata della bocca, causata a volte dalla malposizione anche di un solo dente, o dalla grande usura di più denti (i denti molto consumati provocano un'inclinazione scorretta della mandibola con grosse ripercussioni posturali). Tutto quello che provoca sbilanciamento della masticazione mette in tensione i muscoli masticatori, i quali inducono la contrattura a catena dei muscoli a loro collegati, fino a provocare dolore in regioni anche lontane dalla bocca.


Come si cura questa patologia 

La riabilitazione viene eseguita con moderne tecniche additive, cioè il tessuto dentario perduto viene aggiunto dove manca, senza limare i denti e senza fare corone in ceramica. A volte tuttavia c’è anche bisogno dell’ortodonzia, per riportare la mandibola in posizione corretta. 


Come stanno le persone in tale situazione 

Parliamo di persone che da anni vivono con un corredo di dolori e malesseri, calo delle forze e facile affaticamento, che in modo subdolo hanno peggiorato la loro vita fino a modificarne il carattere. 

Spesso sono depresse, ansiose e a volte irritabili. Non è facile sopportare in silenzio dolori continui. È una vita infelice. È un quadro che, non risolto, porta ad invecchiamento precoce! 


Come si sente una persona dopo il trattamento 

La sensazione iniziale è l’incredulità: appena vengono ripristinati i corretti rapporti masticatori, infatti, il paziente si sente subito diverso, con un benessere a lui inconsueto che da anni non provava più. Vede fulmineamente sparire una miriade di dolori e malesseri ai quali si credeva condannato a vita. Dopo aver provato per anni molti tipi di terapie senza risultato, gli sembra impossibile non avere più dolore e recuperare in pochi giorni le proprie forze che pensava per sempre perdute. Quasi non si riconosce! Trovarsi di nuovo pieni di voglia di fare come una volta, di nuovo sereni e senza depressione. È la possibilità di ripartire con la propria vita. Ricordo un caso da noi trattato che, prima di arrivare nel nostro studio, era curato ormai da tre anni per una “probabile” fibromialgia, e ogni giorno doveva anche assumere ansiolitici. È stata una riscoperta giornaliera del proprio benessere, e senza più farmaci. È il percorso che io stesso ho conosciuto essendomi sottoposto, dopo anni di dolore e disagi, a questo trattamento risolutivo. 

In conclusione: Il problema è che le persone non sanno che il loro quadro può dipendere da uno sbilanciamento della masticazione, e non si rivolgono al dentista. Il trattamento invece è non invasivo, conserva i denti e porta ad un recupero del proprio benessere stabile e duraturo.












Un esempio di colonna vertebrale sbilanciata e, sulla destra, bilanciata.

Social
Dott. Gaetano Caponnetto - Odontoiatra ad Arcade
Hai bisogno di un consulto in
Odontoiatria
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Gaetano CAPONNETTO    
Altro dal blog
L'apparato di sostegno del dente, noto come parodonto, è costituito dalla gengiva, da fibre elastiche di collegamento (legamento parodontale), dal cemento radicolare e dall'osso alveolare di sostegno.
Capiamo come, quando e perché sottoporsi a questa metodica, che permette di avere denti fissi e il sorriso definitivo in 24 ore.
La terapia ortodontica non ha età e in qualsiasi fase della vita è possibile migliorare il proprio sorriso.
Quando bisogna davvero prendersi cura di sé.
Valutare l’appoggio plantare è fondamentale per mantenere uno stato di salute ottimale.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 34 | PRIMAVERA 2019 Caterina Murino
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico