MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Diagnostica senologica   Salute e benessere   Tecnologia  

La Tomosintesi: un’evoluzione della mammografia digitale

Di: Dott. Mauro ANIBALLI

La Tomosintesi: un’evoluzione della mammografia digitale

Si stima un incremento dell'accuratezza complessiva della tomositesi del 15% rispetto alla mammografia tradizionale, intesa come singola indagine di raffronto.

La mammografia antecedente la tomosintesi, sia analogica (pellicola) sia digitale (immagine a monitor) ne dà una rappresentazione bidimensionale dove le strutture costituenti quali tessuto adiposo, stroma fibroso di sostegno, dotti, acini e vasi sono sovrapposti e le immagini che si ottengono sono una rappresentazione dell'anatomia di difficile e talora ambigua interpretazione per la presenza anche di immagini artefattuali, non reali.

 

Come funziona la nuova mammografia digitale 3D

In tomosintesi il tubo radiogeno compie un movimento ad arco rispetto al seno ed al supporto contenente il detettore. Gli algoritmi di ricostruzione elaborano alcune decine di immagini per ogni singola proiezione, da 35 a 65 in ragione dello spessore del seno. Queste immagini rappresentano, ancora in due dimensioni, la scomposizione del volume del seno in strati sottili, in modo da ridurre in modo significativo gli artefatti da sovrapposizione e restituire una rappresentazione più fedele dell'anatomia.


 

Quali sono i benefici di questa tecnologia

Grazie alla tomosintesi è possibile un’analisi più accurata e una riduzione dei falsi negativi. Le immagini ottenute prive di sovrapposizioni sono molto più fedeli all'anatomia e consentono un significativo incremento dell'accuratezza diagnostica, stimata complessivamente in un 15%. Il contributo che dà è significativo, perchè migliora l'individuazione delle patologie (opacità sospette e distrosioni della struttura) riducendo i falsi negativi e riduce anche i falsi positivi (nodi benigni) evitando accertamenti strumentali, e invasivi (biopsie). Inoltre, è particolarmente efficace nei seni "densi" ricchi di ghiandola più frequenti nelle donne giovani e di più difficile interpretazione.

 

Nel percorso diagnostico quando vale l'apporto della tomosintesi

Rappresenta comunque un miglioramento significativo; perchè consente al radiologo una valutazione del seno "più confidente" in quanto viene a disporre di immagini più vicine alla realtà anatomica, in un settore, la senologia, che costituisce tuttoggi una severa sfida diagnostica.

 

Dott. Mauro Aniballi - Radiologo
Hai bisogno di un consulto in
Radiodiagnostica
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Mauro ANIBALLI    
Altro dal blog
Un'apparecchiatura che rappresenta oggi l'avanguardia nella diagnosi precoce del tumore al seno: è la seconda generazione della tomosintesi
Il Sindaco Andrea Cereser: “Oggi investire in tecnologia è un dovere sia del pubblico sia del privato”
Arriva anche a Treviso il mammografo digitale 3D con tomosintesi, l'eccellenza nel campo della prevenzione senologica al femminile.
Un passo avanti verso la prevenzione nelle giovani donne
È in dotazione al Centro di medicina Mestre, Radiologia convenzionata con il Servizio Sanitario Nazionale, in Viale Ancona, 5
In Italia il tumore alla mammella costituisce la prima causa di morte per le donne d’età compresa tra i 33 ed i 55 anni
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico