Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Diagnostica senologica   Salute e benessere   Tecnologia  

Le diverse tecniche per curare il carcinoma mammario

Dott. Nicola Balestrieri - Senologia Chirurgica
Dott. Nicola BALESTRIERI
 15 Febbraio 2021

Le diverse tecniche per curare il carcinoma mammario

Esistono diversi procedimenti chirurgici per il trattamento del tumore della mammella

In Italia il tumore della mammella rappresenta ancora la prima causa di morte per neoplasia nel sesso femminile in ogni fascia d’età. Si stima che nel nostro paese nel 2018 abbia colpito 52.800 donne e circa 500 uomini (per confronto, nel 2015 le stime indicavano rispettivamente 48mila e 300).

 

Dottore, qual è il tasso di guarigione da questo tumore?

La sopravvivenza sta continuamente migliorando con tassi di guarigione che sfiorano il 90%.

A cosa può essere dovuto?

Principalmente a tre fattori:

1) estensione dei programmi e della cultura della prevenzione secondaria (diagnosi precoce) che prevedono che tutte le donne si sottopongano a controlli periodici fin dalll’età di 30 anni nelle asintomatiche, e anche prima per le sintomatiche o a rischio genetico;

2) creazione di figure professionali completamente dedicate alla diagnosi e cura di questo tumore, come radiologi totalmente dedicati alla senologia, chirurghi senologhi oncoplastici, oncologi radioterapisti, etc;

3) attivazione di strutture interamente dedicate alla diagnosi e cura del tumore della mammella, le cosiddette “Breast unit”.

Come avviene la diagnosi di tumore al seno?

Gli strumenti più efficaci per la diagnosi precoce sono la visita senologica, l’ecografia e la mammografia con tomosintesi. Una volta individuata una lesione sospetta, la conferma avviene solo attraverso un prelievo microistologico (core biopsy).

Quali sono le diverse tecniche chirurgiche a disposizione?

Il PDTA (percorso diagnostico terapeutico assistenziale) della regione e la legge Nazionale sulle Breast Unit rendono obbligatorio il trattamento chirurgico con tecniche di ONCOPLASTICA, che prevedono l’utilizzo di tecniche di chirurgia plastica finalizzate ad ottenere la massima radicalità oncologica con il miglior risultato estetico. In caso di mastectomia è raccomandata la ricostruzione immediata, cioè durante lo stesso intervento chirurgico.

Che cosa prevede il post operatorio?

Generalmente gli interventi di oncoplastica non sono interventi dolorosi e richiedono pochi giorni di degenza (2-3 giorni). Nel post operatorio è molto importante l’utilizzo di reggiseni specifici per le donne operate perché, oltre a migliore il risultato estetico finale, garantiscono un corretto sostegno della mammella e quindi anche un controllo del dolore post operatorio.

Cosa si può fare per ritrovare la propria femminilità?

Le tecniche di chirurgia oncoplastica spesso prevedono anche un intervento chirurgico sulla mammella sana, per ottenere una simmetria ed un buon risultato estetico sia negli interventi di mastectomia che negli interventi conservativi come la quadrantectomia. Per fare un esempio, dopo un intervento di mastectomia e ricostruzione con protesi ci potrebbe essere bisogno di ridurre o sollevare la mammella controlaterarale con un intervento di mastoplastica riduttiva e/o mastopessi, come si fa negli interventi di estetica pura e generalmente questi interventi di demolizione e ricostruzione vengono eseguiti nello stesso intervento chirurgico.

Cosa consiglia alle donne che hanno ricevuto una diagnosi di tumore al seno?

Di rivolgersi sempre a chirurghi senologi accreditati per l’impostazione e la gestione dell’iter terapeutico, perché questo garantirà il 20% di possibilità in più di guarigione.

 

Oncoplastica: massima radicalità oncologica con il miglio risultato estetico per poter conservare la propria bellezza e femminilità anche dopo la malattia.

Social
Dott. Nicola Balestrieri - Senologia Chirurgica
Hai bisogno di un consulto in
Senologia
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Nicola BALESTRIERI    
Altro dal blog
La sede collegata a quella di Trissino e Schio può garantire anche la diagnostica di secondo livello, grazie alla risonanza magnetica 1.5 tesla
A partire dai 40 anni di età è bene eseguire periodicamente la mammografia per prevenire il carcinoma al seno
La storia di Samantha con il tumore al seno
Di facile esecuzione, rapida, precisa e sicura, può essere eseguita al termine dell’ecografia, evitando di dover tornare in ambulatorio in un secondo momento
Incontro informativo con gli specialisti venerdì 25 novembre 2016, organizzato da LILT Conegliano in collaborazione col Comune di Sernaglia della Battaglia.
Il rigonfiamento della mammella nell'uomo rappresenta un disagio notevole, che può tuttavia essere risolto
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 41 | PRIMAVERA 2021
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico