Loading...
Ecografia mammaria e mammografia: perché è importante eseguire entrambi gli esami?

Ecografia mammaria e mammografia: perché è importante eseguire entrambi gli esami?

L’età e la composizione del seno possono rendere più indicato un esame rispetto all’altro, fermo restando che sia la mammografia che l’ecografia mammaria sono importanti e non alternativi.

L'ecografia mammaria e la mammografia sono due strumenti indispensabili per la prevenzione e la diagnosi precoce del tumore al seno.


Come è composta la mammella?

La sua composizione interna, cioè la proporzione tra tessuto grasso e tessuto ghiandolare, varia moltissimo. Agli estremi di questo ampio spettro di variabilità troviamo mammelle costituite quasi esclusivamente da tessuto grasso e mammelle costituite quasi esclusivamente da tessuto ghiandolare, la cui funzione è la produzione del latte durante l’allattamento. I seni densi sono quindi quelli dove la quota di tessuto ghiandolare prevale sulla quota di tessuto adiposo, mentre nelle mammelle adipose la quota di tessuto adiposo prevale su quello ghiandolare.
 

In relazione alla tipologia di seno, cambia l'efficacia degli esami diagnostici?

Sì, all’aumentare della densità mammaria la capacità diagnostica della mammografia si riduce, e questo vale anche per la mammografia con tomosintesi (mammografia 3D). Nei seni molto densi tale riduzione di sensibilità è di circa il 50%, vale a dire che la capacità dell’esame di individuare tumori di piccole dimensioni si dimezza. Questi tumori possono però essere identificati con l’ecografia mammaria.
 

Quali sono i vantaggi dell’ecografia nei seni densi?

L’ecografia mammaria, eseguita dopo la mammografia, consente di individuare circa 2,8 casi di tumore ogni mille donne esaminate la cui mammografia è risultata negativa (28 ogni 10.000, 280 ogni 100.000). L’ecografia rappresenta pertanto un esame fondamentale, complementare alla mammografia, e la sua importanza aumenta all’aumentare della densità mammaria.
 

Ci sono altri vantaggi?

Sì, l’ecografia consente anche una accurata valutazione dei linfonodi ascellari ed uno studio approfondito della regione retroareolare. Inoltre, in presenza di una lesione sospetta, consente di effettuare subito una biopsia mammaria per una diagnosi istologica di certezza circa la natura della lesione. Infine, l’esame ecografico è sempre preceduto dall’esame senologico, la cui importanza non deve essere sottovalutata.
 

In cosa consiste l’esame senologico?

Consiste nell’ispezione e nella palpazione delle mammelle alla ricerca di un segno clinico indicatore di patologia mammaria.

I principali segni clinici da ricercare sono rappresentati dai noduli palpabili, dalle alterazioni della cute e del capezzolo, dalla secrezione dal capezzolo e dalla valutazione di stati dolorosi e infiammatori. Si tratta di un esame importante che concorre in modo significativo al raggiungimento di una diagnosi corretta. 

Seppur non frequentemente, può accadere di individuare un segno clinico sospetto per tumore in presenza di una mammografia negativa e di una ecografia negativa, indirizzando il medico ad effettuare ulteriori approfondimenti diagnostici.
 

Quali sono invece i vantaggi della mammografia?

La mammografia è a tutt’oggi la metodica di riferimento per la diagnosi precoce del tumore mammario, perché consente di identificare la maggior parte delle lesioni quando queste non sono ancora clinicamente manifeste (fase pre-clinca). È inoltre il migliore esame disponibile per lo studio delle calcificazioni mammarie, che possono rappresentare l’unico segno del tumore mammario.
 

A che età andrebbero eseguiti gli esami?

Intorno ai 30 anni è consigliato fare la prima visita senologica e l’ecografia al seno, da ripetere ogni anno sino ai 40 anni. Dai 40 anni, è consigliato aggiungere la mammografia ai controlli annuali.
 

Leggi altri articoli con gli stessi TAG
mammografiaecografia mammariadott. patrizio bianchi
Dott. Patrizio Bianchi Dott. Patrizio Bianchi
Dott.

Patrizio Bianchi

Hai bisogno di un consulto medico in Diagnostica per immagini?

Ottieni una visita medica dove e quando vuoi, in video o in un centro medico a te vicino

Richiedi visita

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità, webinar e iniziative di Medicina Moderna
Top