Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Radiodiagnostica   Salute e benessere   Tecnologia  

Mammografia: un utile alleato per la diagnosi precoce

Dott.ssa Stefania Gava - Specialista in radiodiagnostica
Dott.ssa Stefania GAVA
 29 Gennaio 2021

Mammografifia: un utile alleato per la diagnosi precoce - Dott.ssa Stefania Gava

A partire dai 40 anni di età è bene eseguire periodicamente la mammografia per prevenire il carcinoma al seno

Il carcinoma mammario è la neoplasia più diagnosticata nelle donne in tutte le fasce d’età. Il trend di incidenza è in leggero aumento, ma la mortalità continua a calare in maniera significativa grazie alla diagnosi precoce e ai progressi terapeutici.

Dottoressa, quali sono gli esami da eseguire per prevenire il tumore al seno?

La diagnosi precoce si basa principalmente sull’effettuazione di indagini strumentali quali la mammografia e l’ecografia (esami di I livello) che possono essere integrate dalla risonanza magnetica mammaria con e/o senza metodo di contrasto e dai prelievi bioptici (esami di II livello).

Cos’è la mammografia e quali sono le sue finalità?

La mammografia è un’indagine che, utilizzando radiazioni ionizzanti a bassa energia, permette di studiare la mammella attraverso il “contrasto” che si crea tra il grasso, il tessuto ghiandolare di cui è composta e le eventuali lesioni presenti. Oggi è raccomandato l’uso della tecnica digitale rispetto alla tecnica analogica perché dotata di maggiore accuratezza diagnostica a fronte di una riduzione della dose radiante. L’esame prevede la compressione della mammella (necessaria per ridurre lo spessore mammario in modo da limitare le radiazioni e la sovrapposizione dei tessuti). Non presenta controindicazioni e può essere effettuato anche in donne con protesi estetiche, in quanto gli apparecchi sono dotati di programmi appositi che ottimizzano la compressione.

A che età è bene iniziare ad eseguire i controlli e con quale periodicità?

In assenza di particolari fattori di rischio (familiarità ed ereditarietà, pregressa radioterapia a livello toracico, ripetute stimolazioni ormonali, ecc.) i controlli strumentali periodici dovrebbero iniziare verso i 40 anni di età con l’esecuzione della mammografia, che rappresenta ancora il test più efficace di screening, eventualmente completata con l’ecografia in rapporto alla densità mammaria o alla presenza di reperti sospetti. Generalmente nelle donne in fascia d’età 40-49 anni è consigliata con cadenza annuale, mentre tra i 50 e 59 anni l’esame è raccomandato ogni 18-24 mesi.

Quali sono le ultime novità in questo ambito?

La tecnica digitale si è ulteriormente evoluta con l’introduzione della tomosintesi, una tecnica che permette l’acquisizione di un numero prestabilito di “immagini” in due proiezioni per ogni mammella ottenendo ricostruzioni tridimensionali, che consentono di superare alcune limitazioni dell’esame bidimensionale causate da sovrapposizioni strutturali con risultante riduzione dei falsi negativi e falsi positivi.

 

La mammografia digitale 3D con tomosintesi permette un’osservazione più precisa ed approfondita sulla struttura della mammella, una diagnosi più sicura dei tumori localizzati in aree periferiche e dense, la riduzione delle radiazioni del 30/50% e minore dolore per la paziente.

Social
Altro dal blog
Venerdì 29 ottobre ore 20 in piazza delle Erbe verrà proiettato il video testimonianza su Palazzo Moroni: tra le protagoniste Susanna Huckstep, Miss Italia nel 1984
Visite senologiche e mammografie gratuite per le donne segnalate dalla Lilt
Aumentata del 30% anche la richiesta di test sierologici anticorpi neutralizzanti del 30%
La sede collegata a quella di Trissino e Schio può garantire anche la diagnostica di secondo livello, grazie alla risonanza magnetica 1.5 tesla
Tra le nuove apparecchiature gli ecografi ginecologici E10 e il mammografo 3D con tomosintesi smart curve
Nella struttura unica di via Verga 17 è stato creato uno Spazio Donna, per la prevenzione senologica e ginecologica
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
Rosanna Banfi
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico