Loading...
Onde d’urto a bassa intensità per la cura della disfunzione erettile. Cosa dice la letteratura?

Onde d’urto a bassa intensità per la cura della disfunzione erettile. Cosa dice la letteratura?

Un interessante articolo della European Society of Sexual Medicine (ESSM) affronta in maniera approfondita l’argomento

Dott. Andrea Militello

Nell'ultimo decennio, la terapia a onde d'urto a bassa intensità (LISWT) è stata testata come modalità di trattamento fisico per diverse malattie uro-andrologiche tra cui la disfunzione erettile (DE), la malattia di Peyronie (PD) e la prostatite cronica/sindrome da dolore pelvico cronico (CP)/(CPPS). 
Studi preclinici su modelli animali hanno dimostrato che i meccanismi molecolari di LISWT possono essere correlati a diversi percorsi di reazioni biologiche, come ad esempio la capacità di innescare la neovascolarizzazione attraverso l'upregolazione del fattore di crescita endoteliale vascolare (VEGF) e attivare il suo recettore.

LISWT migliora significativamente i parametri emodinamici del pene di pazienti con DE vasculogenica. Tuttavia, il significato clinico a lungo termine di questo miglioramento è incerto (Livello 2; Grado C). Cambiamenti nell'emodinamica del pene, come valutati con l'ecografia Duplex del pene, sono stati riportati solo in 3 studi controllati. Tutti hanno mostrato un miglioramento significativo nel flusso sanguigno del pene nel gruppo attivamente trattato rispetto ai controlli. 
I dati attuali suggeriscono un effetto variabile di LISWT su EF fino a 12 mesi dopo il trattamento (Livello 2; Grado C). Sono necessari ulteriori dati per valutare gli effetti a lungo termine di LISWT.

In uno studio controllato non simulato, Kalyvianakis e collaboratori hanno randomizzato 42 pazienti a 6 o 12 sessioni di LISWT, con un corso di trattamento ripetuto di 6 sessioni dopo 6 mesi: i risultati suggerivano che ripetere LISWT dopo 6 mesi potrebbe ulteriormente migliorare l'efficacia. Attualmente, non ci sono studi che confrontano le due metodologie di trattamento. Ulteriori ricerche dovrebbero affrontare le possibili differenze tra SW focalizzato e lineare.
Sono stati utilizzati diversi tipi di generatori SW: la maggior parte degli studi sono stati condotti con generatori SW focalizzati e solo 2 RCT hanno utilizzato un generatore lineare. 
Non ci sono dati che confrontano direttamente i due tipi di generatori; in una meta-analisi gli autori hanno eseguito un'analisi del sottogruppo in base al tipo di generatori utilizzati, riportando un miglioramento significativo dell'IIEF-EF solo per gli studi che applicano SW focalizzati.


LISWT per i pazienti con DE vasculogenica, naïve al trattamento, responder o non responder agli inibitori della PDE5, mostra risultati incoraggianti, ma mancano prove inequivocabili di efficacia, la dimensione degli effetti aggregati è modesta e la qualità delle prove è bassa.
I pazienti devono essere informati dei risultati contrastanti sull'efficacia di questo trattamento quando discutono di LISWT (Livello 2; Grado D).

I dati delle meta-analisi hanno mostrato risultati controversi: Man et al. trovato un miglioramento statisticamente significativo di EF in pazienti con ED lieve e grave; inoltre, i pazienti che hanno usato PDE5is durante il trattamento hanno mostrato risultati migliori di quelli che non lo hanno fatto.
Lu et al. ha riportato un significativo miglioramento dell'EF solo per i pazienti con ED lieve e per i pazienti che usano PDE5is.

Nell'ultimo decennio è emerso un grande entusiasmo per l'applicazione della LISWT nella medicina sessuale. Le prove provenienti da studi preclinici, insieme ai risultati dei primi studi randomizzati, hanno descritto LISWT come una terapia promettente per la disfunzione erettile. Tuttavia, questi risultati incoraggianti non sono stati confermati in ulteriori studi pubblicati.
In tal caso, le meta-analisi potrebbero essere un'utile metodologia di ricerca per fornire una risposta a una controversa domanda clinica. 

Analisi di dati aggregati hanno supportato l'efficacia di LISWT nel migliorare l'EF dei pazienti con DE vasculogenica; tuttavia, questi risultati devono essere interpretati con cautela, data la distorsione associata agli studi inclusi e l'elevata eterogeneità in termini di caratteristiche basali dei pazienti, protocolli di trattamento e design dello studio.
Ancora più importante, l'effetto del trattamento riportato è piuttosto piccolo, mettendo in dubbio l'attuale significato clinico del miglioramento osservato dei punteggi psicometrici.


Fonte: sito di ESSM, European Society of Sexual Medicine

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere sempre aggiornato sulle utlime novità, webinar e iniziative di Medicina Moderna
Top