Loading...
Connettivite: sintomi e cura delle infiammazioni del tessuto connettivo

Connettivite: sintomi e cura delle infiammazioni del tessuto connettivo

Il tessuto connettivo è la struttura cellulare che sostiene, unisce, protegge gli organi e gli altri tessuti del nostro corpo.


Le connettiviti sono malattie sistemiche autoimmuni, quindi delle patologie di tipo infiammatorio che possono colpire tutti gli organi. Si presentano in differenti tipologie che coinvolgono numerose parti del corpo e colpiscono articolazioni, organi, cute e mucose. 
 

Quali sono le cause scatenanti e chi colpiscono maggiormente? 

Nello specifico non esistono delle vere e proprie cause scatenanti. Di sicuro c’è una predisposizione genetica, quindi una familiarità, per cui se tra i consanguinei si presentano patologie riconducibili a una connettivite, ci sono probabilità di esserne predisposti. Come accade molto spesso in reumatologia, l’età non è una discriminante, infatti, colpiscono sia giovani che anziani. 
 

Come si manifestano, esistono dei segnali da non sottovalutare? 

Ci sono molte manifestazioni differenti tra loro, con segni e sintomi diversi a seconda delle caratteristiche eziologiche della patologia. Bersaglio di queste malattie infiammatorie possono essere, infatti, tutti i tessuti con insorgenze estremamente diverse: artrite in svariate sedi articolari, sindrome di Sjögren, lupus eritematoso sistemico, sclerodermia. Ma le connettiviti non risparmiano organi come cuore, polmoni, fegato, pancreas, reni e il sistema vascolare con diversi gradi di severità. 

Il lupus eritematoso sistemico (LES), ad esempio, è una tra le manifestazioni più serie dal punto di vista terapeutico e causa l’infiammazione di cute, organi interni e sistema nervoso. C’è poi la sclerodermia che è una fibrosi, ovvero un ispessimento del tessuto connettivo che colpisce cute e organi interni come cuore e polmoni. Purtroppo quando interessa quest’ultimi diventa molto difficile da curare. La sindrome di Sjögren, altera le funzioni delle ghiandole esocrine, in particolare modo nel sesso femminile, e causa una ridotta secrezione oculare e cutanea con conseguenti xerostomia e cheratocongiuntivite. 
Poi ci sono le vasculiti che interessano vasi, arterie e vene.  
 

Esistono degli esami specifici per diagnosticare le connettiviti? 

Sì, esistono degli specifici esami bioumorali che attraverso un prelievo del sangue possono chiarire se una particolare sintomatologia è afferibile a una connettivite. Il test degli anticorpi anti-nucleo (ANA), chiarisce se siamo di fronte a una connettivite. Poi se l’esame riporta un titolo significativo, si procede con il test degli antigeni nucleari estraibili (ANTI ENA), anticorpi specifici che ci permettono di capire con quale tipologia di connetiivite abbiamo a che fare. 
 

Quali sono le cure d’eccellenza ad oggi disponibili? 

Ci sono diverse terapie: si inizia solitamente con del cortisone, anche con dosaggi non particolarmente elevati. Molto usato è il Plaquenil, nelle forme più lievi, farmaci antimalarici e immunosoppressori che però sono più delicati da utilizzarsi. 

Essendo in presenza di patologie croniche la terapia va condotta per periodi prolungati in modo da controllare il progresso della malattia. 

Solitamente tali terapie danno ottimi risultati, per cui alcuni pazienti tendono ad abbandonare le cure in quanto si sentono pressoché guariti: ovviamente le recidiva è sempre dietro l’angolo. E questo vale per tutte le terapie reumatiche. 
 

Le connettiviti possono scatenare altre patologie ad esse collegate? 

Ne hanno già abbastanza per loro… si fermano qui. Ma, se non trattate correttamente, tendono a degenerare e aggravare le condizioni degli organi interni in particolare. Quindi la terapia è fondamentale. 
 

Esiste una qualche forma di prevenzione? 

Purtroppo no. Come precedentemente spiegato, si tratta di malattie per lo più ereditarie. 


 

Leggi altri articoli con gli stessi TAG
reumatologiatessuto connettivoDott. Pierantonio Ostuni
Dott. Pierantonio Ostuni Dott. Pierantonio Ostuni
Dott.

Pierantonio Ostuni

Hai bisogno di un consulto medico in Reumatologia?

Ottieni una visita medica dove e quando vuoi, in video o in un centro medico a te vicino

Richiedi visita

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere sempre aggiornato sulle utlime novità, webinar e iniziative di Medicina Moderna
Top