Loading...
Forme e cause dell'impotenza sessuale

Forme e cause dell'impotenza sessuale

Idiopatica, psicogena, organica o mista: la disfunzione erettile si può manifestare in vari modi.

Esistono varie forme di impotenza sessuale: approfondiamone le caratteristiche con il Dott. Giovanni Drago.
 

L'impotenza idiopatica

È la più complessa da diagnosticare, in quanto si va ad analizzare una condizione in cui le indagini comuni – dosaggi ormonali, ecodoppler dinamico penieno, esclusione di effetti collaterali dovuti a utilizzo di farmaci – non evidenziano reali problematiche mediche e si fatica pertanto a individuare una causa plausibile. In genere, si riscontra nei soggetti affetti da eiaculazione precoce primaria assoluta e negli anziani a causa del mutato rapporto intimo nella coppia, quando la partner non riesce più a calarsi nel ruolo di amante penalizzando di conseguenza il desiderio e l’eccitazione maschile.
 

Le forme psicogene dell'impotenza

Il sentiero ultimo della forma psicogena è l’ansia da prestazione o la pressione a performare, mentre tra le cause principali possiamo citare la disfunzione erettile coniugale da noia o abitudine, quella da astinenza prolungata, da divieto dovuta a sensi di colpa in ambiti ideologici, religiosi, di costume, ambientali, sociali o familiari.
Entrano inoltre in gioco meccanismi psicologici che rendono l’erezione possibile solo in condizioni nelle quali il rapporto sessuale viene percepito come irrealizzabile, anche in presenza della partner. 
 

Le forme organiche e miste della disfunzione erettile

Le forme organiche comprendono tutte quelle forme in cui l’asse neuro-vascolare del pene è compromesso come nel diabete mellito tipo 1 e 2, in vasculopatie secondarie a ipertensione arteriosa primaria o secondaria, in malattie cardiovascolari, in seguito a interventi chirurgici addominali sui grossi vasi o sul grosso intestino, prostatectomia radicale, induratio penis plastica e altri casi clinici specifici.

Le forme miste associano invece un disturbo di tipo organico a una componente ansiogena e/o depressiva.
 

Perché la disfunzione erettile è così diffusa?

Dipende molto dal contesto sociale in cui viviamo, carente di una sana e corretta educazione sessuale. Purtroppo, si tende a percepire l’atto sessuale come una performance in cui l’uomo deve sempre essere all’altezza. In caso contrario, ne vengono messe in discussione virilità e prestanza fisica e il distacco emotivo che ne consegue ha effetti disastrosi.
 
Ricordare che il proprio stato d’animo, i pensieri, l’immaginazione hanno un potere profondo sull’eccitazione sarebbe già un ottimo punto di partenza, per comprendere che la sessualità va intesa non come performance ma come piacere sano ed appagante.
 
----------
 
Il Dott. Drago, specialista in sessuologia, parlerà di disfunzione erettile nel numero di Medicina Moderna in uscita.
Vuoi ricevere la rivista comodamente a casa? Abbonati qui entro venerdì 17/07.

Dott. Giovanni Drago Dott. Giovanni Drago
Dott.

Giovanni Drago

Hai bisogno di un consulto medico in Sessuologia?

Ottieni una visita medica dove e quando vuoi, in video o in un centro medico a te vicino

Richiedi visita

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere sempre aggiornato sulle utlime novità, webinar e iniziative di Medicina Moderna
Top