Loading...
La carnitina migliora lo spermiogramma?

La carnitina migliora lo spermiogramma?

È stato riscontrato che il varicocele compromette la funzione dell'epididimo, con conseguente subfertilità, mentre la varicocelectomia può risolvere il fenomeno.
Dott. Andrea Militello

La L-carnitina è considerata un biomarcatore per la funzione dell'epididimo ed è stata trovata, in concentrazioni ridotte, in pazienti infertili di varie cause, compresi gli uomini infertili con varicocele. Sembra che la L-carnitina e il varicocele condividano un significato clinico e l'area di ricerca sembra promettente. 

La ricerca sull'assunzione di L-carnitina e l'infertilità

Una ricerca sistematica è stata eseguita in Pubmed / Medline con i termini (L-carnitina) e (varicocele) e (L-carnitina) e (varicocelectomia). I criteri di inclusione erano gli studi riportati sui risultati della somministrazione di L-carnitina da sola o in duetto, come trattamento primario o adiuvante al varicocele.

I criteri di esclusione erano la lingua non inglese e gli studi sugli animali. Sono stati evitati gli studi che utilizzavano la L-carnitina come parte di un pannello di agenti terapeutici. Sono stati identificati solo quattro studi idonei per la discussione. In uno studio randomizzato, la combinazione di L-carnitina e cinnoxicam ha migliorato i parametri dello sperma in pazienti con varicocele di grado non elevato rispetto alla sola L-carnitina e ha avuto un effetto favorevole sui tassi di gravidanza, ma l'effetto del grado è sconosciuto.

In un altro studio, come trattamento adiuvante alla varicocelectomia, la L-carnitina non ha mostrato alcun chiaro beneficio.

Infine, rispetto alla chirurgia, i risultati sono inconcludenti; due studi hanno mostrato che ci si poteva aspettare qualche beneficio nel varicocele di basso grado o subclinico, ma la chirurgia sembra migliore.

CONCLUSIONI
Le prove sul ruolo della L-carnitina come trattamento primario o adiuvante del varicocele sono scarse.

Il significato fisiopatologico della L-carnitina implica un potenziale ruolo della molecola nella gestione del varicocele, ma le prove finora sono controverse per qualsiasi raccomandazione.
La L-carnitina potrebbe essere presa in considerazione in casi selezionati; tuttavia, sono necessarie ulteriori ricerche per chiarire il ruolo ottimale della L-carnitina nei pazienti infertili con varicocele.

 

 

Leggi altri articoli con gli stessi TAG
urologiavaricoceleinfertilitàdott. Andrea Militello

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere sempre aggiornato sulle utlime novità, webinar e iniziative di Medicina Moderna
Top