Loading...
Labbra belle a tutti i costi

Labbra belle a tutti i costi

I media ed i Social Network hanno fatto aumentare notevolmente le richieste di trattamenti alle labbra.

Dott. Paolo Angoletta

Le labbra e l'estetica del sorriso da molti anni vengono trattate con filler di vari tipi e, grazie anche a nuove tecnologie, si riesce oggi ad avere una durata maggiore, una biocompatibilità totale ed un effetto molto naturale.
Tutto questo a patto che si rispettino i volumi, le simmetrie e quei canoni di estetica che sono legati alla tipologia e morfologia del viso del paziente, ma anche all'esperienza del medico estetico.
 

Chi si può sottoporre a questo tipo di terapia?

Si possono sottoporre a questo tipo di cura estetica tutte le persone che non hanno malattie autoimmuni o donne in gravidanza o in fase di allattamento.
 

Quali reazioni si possono riscontrare dopo il trattamento?

Ci può essere un leggero gonfiore, che può durare da pochi minuti a massimo qualche giorno, ed anche la comparsa di qualche ecchimosi è da considerarsi nella norma.
 

Ci sono delle “buone norme” da seguire dopo la cura?

Nei giorni successivi è importante non esporsi al sole o a temperature troppo basse, possibilmente evitare fumo, alcool e farmaci antinfiammatori, se non strettamente necessari.
 

L’acido ialuronico è un prodotto “sicuro”?

Le prime formulazioni di acido ialuronico erano di origine animale, ora invece sono di sintesi, annullando il rischio di allergie o reazioni avverse. È inoltre aumentata la durata del prodotto, fino ad arrivare ad un anno, senza però variare la densità dello stesso, permettendo così di iniettare i prodotti in zone ben precise riuscendo ad avere dei risultati volumetrici e anatomici particolarmente buoni, permettendo di fare anche micro correzioni durature nel tempo, per la gioia delle pazienti.
 

Quali sono i motivi che spingono le donne a sottoporsi a questo tipo di terapia estetica?

I media ed i social network hanno fatto sì che questo tipo di richiesta aumentasse notevolmente negli ultimi anni, purtroppo creando dei cliché da evitare, ma che spesso le pazienti richiedono: vorrei le labbra come quell'attrice piuttosto che conduttrice o blogger.

Pertanto pazienti anche molto giovani vengono a ritoccare le loro labbra spesso per colpa dei social, Facebook ed Instagram con i famosi selfie hanno lanciato la “moda” della cosiddetta “duck face”, ovvero un sorriso con un movimento della muscolatura periorale che aumenta apparentemente il volume delle labbra. È una competizione fra chi le ha più belle, più turgide, più delineate e, ahimè, anche fra chi le ha più grandi.

In questi casi, come si comporta lo specialista?

La professionalità di chi fa questo lavoro, ed io ormai esercito da più di 20 anni, sta nel non lasciare che la paziente possa decidere le dimensioni ma solo la forma. L'eleganza e l'estetica del sorriso passano attraverso dei canoni imprescindibili che dobbiamo seguire ed applicare.

Leggi altri articoli con gli stessi TAG
acido ialuronicofillerpaolo angoletta

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità, webinar e iniziative di Medicina Moderna

Iscriviti alla newsletter

Scarica l'ultimo numero della rivista Medicina Moderna e rimani sempre aggiornato sui webinar e tutte le iniziative in tema di salute

Top