Loading...
Mommy Makeover: la chirurgia che aiuta a ritornare in forma dopo la gravidanza

Mommy Makeover: la chirurgia che aiuta a ritornare in forma dopo la gravidanza

Nel post parto la neo mamma può presentare pelle in eccesso e non più tonica nella zona addominale, un seno svuotato e cadente.

Dott. Giorgio Berna

Il Mommy Makeover è un termine che nasce negli Stati Uniti per definire alcuni interventi chirurgici che permettono alla paziente di tornare, in modo rapido, allo stato fisico originario, precedente la gravidanza, eliminando i difetti estetici indesiderati causati da quest’ultima. Ciò include diversi procedimenti in un unico intervento, come la liposuzione, la mini o completa addominoplastica, l’aumento, la riduzione o il sollevamento del seno.
 

Dottore, lavorare in strutture che prevedono screening, prevenzione e cura delle problematiche femminili è, secondo lei, un plus per le pazienti?

Direi proprio di sì, prendersi cura della donna a 360° gradi e lavorare in un gruppo multidisciplinare è un grande punto di forza.
 

Nella sua esperienza, gli inestetismi post gravidanza cosa possono causare nella donna?

Possono causare frustrazione, e vengono spesso vissuti male da giovani donne che in nove mesi vedono trasformate le loro forme. La cura del proprio corpo ed il controllo del peso durante la gestazione sono importantissimi, ma non sempre sufficienti. In questi casi, la chirurgia plastica ed estetica può avere un ruolo fondamentale.
 

Quando è consigliabile sottoporsi all’intervento di Mommy Makeover?

Si può eseguire a partire da sei mesi dopo il parto, a seconda del peso che la donna ha assunto durante la gravidanza ed anche dalla qualità dei tessuti. È comunque sempre preferibile aspettare la fine dell'allattamento.


Quali sono gli interventi più richiesti?

La correzione di seno ed addome in primis. Le donne richiedono di riavere un seno tonico con un polo superiore pieno ed una giusta proiezione: in questi casi la mastoplastica additiva o la mastopessi con protesi sono gli interventi che, a distanza, danno i risultati più belli. Molte pazienti necessitano invece di una semplice riduzione. In ambito addominale, il chirurgo plastico deve spesso intervenire sulla lassità della fascia o diastasi dei muscoli retti, che quasi sempre si associa ad un eccesso di cute. Per far fronte a queste problematiche, ci si avvale dell’addominoplastica con plastica fasciale o della miniaddominoplastica senza trasposizione dell’ombelico. Le cicatrici vanno a cadere nella zona sopra al pube, e quindi facilmente coperte dagli indumenti intimi o costume da bagno.


Ci sono richieste anche per altre zone del corpo?

Sì. Abbastanza frequentemente la gravidanza lascia degli accumuli adiposi su pancia, fianchi e cosce che con difficoltà vengono riassorbiti.
In questi casi la liposuzione diviene la procedura definitiva. Il grasso aspirato, con la tecnica del lipofilling, può essere impiegato per colmare il deficit del polo mammario superiore. In questi ultimi anni, inoltre, viene posta particolare attenzione nei confronti dei genitali esterni femminili, in modo particolare nella labioplastica, cioè alla riduzione delle piccole labbra che, se eccedenti, danno un problema sia sul piano estetico che funzionale.


 

Per questi interventi “intimi” solitamente si confronta con altri specialisti?

Sì, per queste procedure è fondamentale il pieno sinergismo con il ginecologo. C’è spesso reticenza e quasi vergogna a sottoporsi a tali procedure, e le donne convivono per anni con queste problematiche facilmente risolvibili con un intervento eseguibile in regime di day surgery in anestesia locale con minima sedazione.
 

Come sarà la convalescenza?

Il post operatorio varierà a seconda del tipo di intervento eseguito, con un progressivo ritorno alle normali attività. Per la pratica sportiva, occorrerà attendere almeno un mese. È inoltre raccomandato l'uso di reggiseni e fasce contenitive per le prime quattro settimane, ed alcune sedute di linfodrenaggio che permetteranno una rapida ripresa ed un’ottima guarigione delle cicatrici.


Come vuole salutare le nostre lettrici?

Auguro a tutte loro di passare una splendida estate. Se sono in gravidanza, che la trascorrano nel migliore dei modi con la consapevolezza che: "La mano che fa dondolare la culla è la mano che regge il mondo". (W.R. Wallace)

Leggi altri articoli con gli stessi TAG
gravidanzamastoplasticaDott. Giorgio Bernaaddominoplastica

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità, webinar e iniziative di Medicina Moderna
Top