MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Salute e benessere  

Tumore al seno, il ruolo dello stile di vita

Dott.ssa Veronica Biondin - chirurgo senologo
Dott.ssa Veronica BIONDIN
 01 Aprile 2019

Tumore al seno, il ruolo dello stile di vita

Il 27 ottobre la dottoressa Veronica Biondin sarà relatrice all’incontro organizzato dal Centro Medico Thienese. In questo articolo un'anticipazione di quanto verrà discusso in serata.

La serata sarà incentrata sulla correlazione tra stili di vita, alimentazione e tumore al seno. Con le moderne tecnologie diagnostiche oggi è possibile individuare precocemente il tumore al seno con un'importante riduzione della mortalità con una sopravvivenza dell'87% a cinque anni dalla diagnosi e dell'80% a dieci anni.

 

Per stili di vita, intende anche quello alimentare? Esistono dei cibi cosiddetti anticancro?

Consiglio sempre alle Signore che mi vengono a far visita, uno stile di vita quanto più regolare possibile: astensione da fumo di sigaretta, abuso di alcool, attività fisica costante sono fondamentali. Per quanto riguarda l'alimentazione, la dieta mediterranea non passa mai di moda. Studi recenti hanno inoltre evidenziato come alcuni cibi, per proprietà particolari, possano aiutarci a ridurre il rischio di contrarre il cancro al seno durante la nostra vita: legumi, melograno, soia, verdure a foglia larga e soprattutto gli alimenti ricchi di Omega 3. Tutte in pescheria, quindi!



 

Per quanto riguarda la diagnosi precoce, cosa consiglia alle nostre lettrici?

Un mio caro maestro, diceva sempre alle Sue pazienti che il cancro al seno è trattabile se diagnosticato in tempo. La nostra arma è la diagnosi precoce.  Lo screening nazionale ci aiuta attraverso la mammografia. Ci sono timori circa i  possibili danni  da radiazione  derivanti da tale  indagine: rassicuriamo  che il dosaggio è  bassissimo e non va ad alterare,  se eseguita al massimo 1 volta l'anno, le cellule. A volte tale esame può non essere sufficiente: perchè la signora é troppo giovane, con un seno "denso" o perchè è necessario un approfondimento diagnostico. Utile quindi l'ecografia mammaria. È  di fondamentale importanza che la donna abbia consapevolezza della struttura del proprio seno e che si affidi a professionisti che la indirizzino verso l'esame più indicato. Io consiglio un'ecografia mammaria con cadenza annuale a partire almeno dai 30 anni.

 

Esistono delle novità nella chirurgia conservativa?

Una donna che debba affrontare l'intervento chirurgico ha mille perplessità e paure che riguardano soprattutto la sua interezza come essere femminile. L'intervento dev'essere senz'ombra di dubbio eradicante ma, con nuove tecniche ed aggiornamenti costanti, riusciamo a garantire sempre più la conservazione della mammella e  del complesso areola/capezzolo con risultati estetici ottimi. 

Social
Altro dal blog
Il tumore al seno è il cancro più frequente nella popolazione femminile e rappresenta il 29% di tutte le neoplasie che colpiscono le donne italiane.
La Breast Unit diretta dal Dott. Papaccio insieme alla Chirurgia toracica e alla Chirurgia plastica contro una forma tumorale molto aggressiva.
La 4° edizione della manifestazione che vede le donne correre per le donne, quest’anno ricorda la mamma stroncata dal male lo scorso 12 agosto.
Il valore fisico e psicologico della conservazione del seno di donne sottoposte a interventi oncologici significativi.
Ancora di più, quest’anno, le partecipanti alla corsa organizzata per sconfiggere il tumore al seno.
Lo scorso anno a S. Vendemiano fu sold-out: in corsa ci furono 8.000 donne per le donne
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 35 | ESTATE 2019 Antonio Cairoli
  Tutte le riviste
I nostri partner
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico