Loading...
La carbossiterapia migliora la circolazione negli sportivi

La carbossiterapia migliora la circolazione negli sportivi

Oltre ai vari accorgimenti alimentari e di integrazione, un valido aiuto per migliorare le proprie prestazioni sportive può arrivare dalla carbossiterapia.
Dott.ssa Carolina Panighel

Uno sportivo si prende cura del proprio corpo ed è sempre alla ricerca di soluzioni per migliorare le proprie prestazioni: oltre ai vari accorgimenti in allenamento, alimentazione ed integrazione un valido aiuto può arrivare dalla carbossiterapia, un trattamento pensato per migliorare la circolazione.
 

Quali benefici porta il miglioramento della microcircolazione negli sportivi? 

Gli effetti benefici sono molti: in condizioni di riposo o prima di una prestazione sportiva, il miglioramento del microcircolo assicura una maggiore disponibilità di ossigeno e nutrienti ai muscoli che saranno quindi più performanti, permettendo anche un recupero più veloce dopo uno sforzo intenso, come una gara o un allenamento impegnativo.
 

Si possono prendere degli accorgimenti per migliorare la propria circolazione? 

L’attività fisica a qualunque livello è già un ottimo stimolo per mantenere la circolazione attiva: dalle passeggiate allo sport agonistico, ogni forma di movimento è un toccasana per la circolazione. Una corretta alimentazione e un’adeguata idratazione sono altrettanto importanti.
 

Tra i trattamenti medici, quale può aiutare la circolazione?

La carbossiterapia è il trattamento più indicato per migliorare la circolazione di sportivi e non.

In cosa consiste questo trattamento?

Si tratta di una serie di iniezioni sottocutanee di anidride carbonica, sostanza che tramite alcuni processi metabolici va a migliorare la microcircolazione, in particolar modo quella degli arti inferiori. Dopo una visita e un’accurata anamnesi del paziente, se il trattamento è indicato, il medico può già procedere con la prima seduta.
 

Ci sono delle controindicazioni?

No, il trattamento è semplice e sicuro: l’anidride carbonica è un gas naturalmente presente nell’organismo e non dà luogo a fenomeni di allergie o reazioni avverse. Non ci sono effetti collaterali!
 

Quali altri sono gli usi della carbossiterapia?

Migliorando la circolazione ci sono molteplici applicazioni: diminuisce la sensazione di stanchezza e gonfiore degli arti inferiori, riduce cellulite e ritenzione idrica, ed è anche indicata per ridurre le smagliature e dare compattezza alla cute.

Leggi altri articoli con gli stessi TAG
medicina esteticacarbossiterapiaDott.ssa Carolina Panighel

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere sempre aggiornato sulle utlime novità, webinar e iniziative di Medicina Moderna
Top