MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Dermatologia   Salute e benessere  

Lesioni tumorali cutanee: la terapia fotodinamica in Day Light

Dott.ssa Lara Brandolisio - Dermatologa
Dott.ssa Lara BRANDOLISIO
 12 Febbraio 2020

Lesioni tumorali cutanee: la terapia fotodinamica in Day Light - Dott.ssa Lara Brandolisio

In Italia il 3% delle persone oltre 74 anni e l'1.4% delle persone oltre i 45 anni è affetto da cheratosi attiniche.

Le cheratosi attiniche sono dei tumori cutanei superficiali che si sviluppano spontaneamente come conseguenza di un'esposizione prolungata al sole o in generale ai raggi UV (lettini abbronzanti). L'insorgenza è correlata all'accumulo di assorbimento di radiazioni per cui si manifestano tipicamente in età avanzata.

Dottoressa Brandolisio, come si riconoscono le cheratosi attiniche?
Possono presentarsi come un'unica chiazza squamosa o crostosa tipicamente sul viso oppure presentarsi come una moltitudine di chiazze, questa forma è comune sul cuoio capelluto delle persone che hanno perso i capelli. In altri casi possono comparire sulle mani, sul decolleté o sul dorso e in tutte le sedi che sono state esposte al sole. Inizialmente le lesioni sono così piccole da essere riconosciute solo al tatto; il paziente ha l'impressione di passare le dita su una superficie ruvida.

Cos’è la terapia fotodinamica in Day Light e quali sono i vantaggi?
Tra i diversi approcci, c’è una terapia innovativa, che oltre ad avere una percentuale di risposta altissima dà un eccellente risultato cosmetico, è la Terapia Fotodinamica in Day Light. Questa consiste nell'utilizzo di una sostanza fotosensibilizzante, il metilaminolevulinato, che va applicata nella zona che presenta cheratosi attiniche. L'irradiazione con la luce solare attiva tale sostanza la quale determina la morte selettiva delle cellule tumorali con risparmio delle cellule sane. Si usa per trattare le cheratosi attiniche sottili e superficiali.

Come si esegue il trattamento?
Per prima cosa il dermatologo applica sulla zona da trattare un filtro solare, per procedere poi con un curettage delle lesioni, ossia la rimozione delle squame e delle croste dalle lesioni, per favorire la penetrazione del farmaco. Successivamente può essere applicata la sostanza fotosensibilizzante sulle lesioni e su tutta l'area interessata ed a questo punto il paziente quanto prima (entro mezzora dall'applicazione della crema) deve uscire ed esporsi al sole per due ore. Al termine delle due ore, il paziente deve rimuovere la crema con acqua e applicare una crema idratante; dal quel momento in poi per due giorni va evitata l'esposizione al sole.
 

Le cheratosi attiniche vanno diagnosticate e trattate precocemente perché sono dei tumori superficiali della pelle che possono evolvere in carcinoma squamocellulare (un tipo di tumore cutaneo invasivo).

Social
Dott.ssa Lara Brandolisio - Dermatologa
Hai bisogno di un consulto in
Dermatologia
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott.ssa Lara BRANDOLISIO    
Altro dal blog
Approccio medicale ed estetico per il trattamento di patologie ed inestetismi, in particolare per quanto riguarda lesioni cutanee pretumorali e tumorali.
Sottoporsi regolarmente allo screening dermatologico è una buona pratica fondamentale per la salute della pelle.
Sempre più donne adulte sono colpite dalla cosiddetta acne late-onset.
Tra le infezioni cutanee meno invasive e dolorose, le verruche si manifestano più spesso nei bambini che negli adulti. La diagnosi è pressoché immediata.
Infezione cutanea pediatrica non pericolosa per la salute del bambino, il mollusco contagioso si manifesta con piccole lesioni sulla pelle.
Patologia infiammatoria cronica della pelle, si presenta in tenera età accompagnata da un fastidioso prurito e secchezza cutanea.
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 38 | ESTATE 2020
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico