Loading...
Lifting non chirurgico del viso con i fili Aptos

Lifting non chirurgico del viso con i fili Aptos

Ringiovanire il viso senza intervento chirurgico è possibile con l'uso dei fili di trazione sottocutanei

Per chi non desidera sottoporsi a un intervento di lifting tradizionale, esiste un trattamento mini-invasivo per risollevare e rimodellare il terzo medio e inferiore del volto, le zone più sensibili alla forza di gravità e al rilassamento cutaneo.
 

Che cosa sono i fili di trazione e come agiscono?

Tra i fili in commercio io utilizzo i fili APTOS, sigla che è riferita all'effetto anti-ptosi. I fili di trazione, quindi, si oppongono al cedimento dei tessuti dando la possibilità di ringiovanire il viso. Gli studi eseguiti negli anni hanno permesso di sviluppare diversi tipi di fili per adattarsi a tutti i tipi di pelle, rispettando i lineamenti, senza lasciare alcun segno.
Si inseriscono sottopelle lungo un percorso ben preciso che segue le linee di tensione cutanee con un ago-cannula a punta smussa che riduce il trauma locale: una volta all'interno, i fili aderiscono grazie alla presenza di piccole ancore.
 

I fili di trazione di riassorbono nel tempo?

Tutti i fili APTOS sono riassorbibili e biocompatibili, l’acido polilattico di cui sono composti funge contemporaneamente da filler.
Il co-polimero L-lactide-caprolactone ha un'azione rivitalizzante a livello cellulare e favorisce la formazione di nuovo collagene, fibrina ed elastina.
Tutto questo, insieme alla sospensione prodotta dalla trazione, conferisce un aspetto più giovane e 'fresco'.
 

In quali casi è indicato questo tipo di trattamento?

I pazienti senza eccessiva lassità cutanea, che non desiderano ricorrere alla chirurgia possono ottenere una ridefinizione dei contorni del volto, con un trattamento ambulatoriale della durata di 30-40 minuti che garantisce un risultato visibile da subito.
 

Dopo quanto tempo dal trattamento abbiamo il massimo del risultato estetico?

Il risultato è immediato, ma si consolida nel giro di 2-3 settimane, durante le quali è bene adottare delle precauzioni. Nei 2-3 giorni successivi al trattamento possono comparire delle piccole ecchimosi che si risolvono spontaneamente e che non pregiudicano il ritorno alla vita sociale.
 

Il trattamento è ripetibile e ogni quanto è opportuno farlo?

Il reticolo di sostegno si mantiene fino, al massimo,a circa 24 mesi. Tuttavia, considerato che il lento ma continuo riassorbimento riduce progressivamente l'effetto di sospensione dei tessuti, spesso i pazienti preferiscono sottoporsi nuovamente al trattamento prima che l'effetto scompaia completamente, al fine di intensificare il risultato; personalmente, non eseguo mai un nuovo trattamento prima che sia trascorso almeno un anno.

Leggi altri articoli con gli stessi TAG
Chirurgia esteticaliftingviso
Dott. Fabrizio  Calligaris Pasquini Dott. Fabrizio  Calligaris Pasquini
Dott.

Fabrizio Calligaris Pasquini

Hai bisogno di un consulto medico in Chirurgia Plastica?

Ottieni una visita medica dove e quando vuoi, in video o in un centro medico a te vicino

Richiedi visita

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere sempre aggiornato sulle utlime novità, webinar e iniziative di Medicina Moderna
Top