Loading...
I trattamenti estetici che aiutano le neo mamme nel post parto

I trattamenti estetici che aiutano le neo mamme nel post parto

Smagliature, adiposità, lassità cutanea e peli superflui sono alcuni inestetismi che si possono verificare dopo la gravidanza.

Dott.ssa Carolina Panighel

Le esigenze della donna che ha partorito da poco sono speciali e vanno trattate con cura, e la medicina estetica può essere in questo caso di grande aiuto.
La gravidanza è un periodo di grandi cambiamenti nella vita e anche nel corpo della donna: la priorità è la salute propria e del nascituro, ma è importante che la futura mamma riesca a prendersi cura di sé e mantenere l’attenzione anche sulle proprie necessità, per migliorare il proprio benessere sia fisico che mentale.
 

Quando una neo mamma può prendere in considerazione dei trattamenti estetici?

Nel periodo della gravidanza la maggior parte dei trattamenti di medicina estetica sono sconsigliati, ma nel post parto si può iniziare ad affacciarsi (o a riaffacciarsi) a questo mondo.
 

Cosa può cambiare nel viso e nel corpo della donna durante e dopo la gravidanza?

Le principali richieste delle donne durante questa fase della vita, ed i possibili rimedi dati dalla medicina estetica, sono:

  • smagliature: compaiono molto frequentemente in gravidanza, soprattutto su seno e pancia. La prevenzione con oli e creme è fondamentale, ma per migliorarne l’aspetto una volta che sono comparse si può contare sulla carbossiterapia, che dà risultati notevoli soprattutto sulle smagliature di recente insorgenza (rosse);
  • lassità cutanea: dopo le importanti variazioni di peso legate alla gravidanza, è normale che i tessuti perdano tono. Possono venire in soccorso la carbossiterapia e la radiofrequenza, singolarmente o abbinate, per aiutare a rimodellare il corpo;
  • adiposità e ritenzione idrica: è tipico accumulare adipe e ritenzione idrica nel periodo della gravidanza, ed è più che lecito non avere le sufficienti energie per eliminarli subito dopo. Anche in questo caso la medicina estetica può fornire validi aiuti velocizzando il recupero delle forme desiderate. Per migliorare zone specifiche del corpo possono essere utili dei cicli di intralipoterapia per le adiposità e/o mesoterapia per ritenzione e cellulite.
     

Cosa si può fare per i peli superflui?

In seguito ai cambiamenti ormonali della gravidanza, e delle fasi immediatamente successive, la quantità di peli può aumentare e ne possono apparire in zone del corpo che prima ne erano prive. Dopo l’ok con eventuali accertamenti ormonali, in un periodo già abbastanza impegnato, si può risparmiare il tempo delle cerette pensando all’epilazione definitiva con laser.
 

Per quanto riguarda il viso, cosa suggerisce?

Anche il viso risente dello stress del periodo e può apparire più stanco e spento del solito. In questo caso peeling e biorivitalizzazione con acido ialuronico possono dare grandi soddisfazioni anche in breve tempo, ridonando luminosità ed idratazione al viso.
 

Le neo mamme spesso non riescono a dormire molto e le occhiaie diventano scomode compagne. Quali sono i possibili rimedi?

Anche se il sonno di bellezza potrebbe forse essere un miraggio nell’immediato post gravidanza, si può ovviare almeno al problema estetico con cicli di biorivitalizzazione ed eventualmente filler specifici per la zona delle occhiaie, per dare al viso un aspetto in generale più riposato.

Leggi altri articoli con gli stessi TAG
post partosmagliatureDott.ssa Carolina Panighel

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere sempre aggiornato sulle utlime novità, webinar e iniziative di Medicina Moderna
Top