Loading...
Filler labbra: come rimodellarle in maniera graduale e naturale

Filler labbra: come rimodellarle in maniera graduale e naturale

Con il filler all'acido ialuronico è possibile dare volume alle labbra e correggere asimmetrie per valorizzare il volto

Dott.ssa Carolina Panighel

In medicina estetica, il termine "filler" definisce una metodica mini-invasiva che consiste nell'iniezione localizzata, a livello di tessuti molli, di una o più sostanze di varia natura allo scopo di trattare alcuni inestetismi e ottenere un miglioramento clinico-estetico.

Le labbra sono notoriamente la parte del viso che più esprime la nostra sensualità. Forma, volume o proporzioni non corrette spesso non solo non valorizzano, ma addirittura penalizzano l'armonia del viso e il sorriso della persona.
Ciò può avvenire per cause congenite, per precedenti traumi o essere un aspetto che si sia evidenziato con l'invecchiamento e riguarda indistintamente sia gli uomini che le donne. 
 

Il filler come agisce sul rimodellamento delle labbra e quanto dura l’effetto? 

L’effetto del filler a base di acido ialuronico è quello di ridare alle labbra il turgore e l’idratazione che hanno perso nel tempo, eventualmente aumentarne il volume e correggere asimmetrie. Le tecniche di iniezione sono molteplici e vanno personalizzate a seconda delle richieste del paziente, delle caratteristiche delle sue labbra e del viso in generale, personalizzando quindi anche il risultato. In ogni caso, si otterrà l’effetto di labbra più idratate, rimpolpate e morbide. 

La durata dell’effetto dipende dal tipo di prodotto utilizzato, ma anche da variabili individuali che riguardano l’assorbimento dell’acido ialuronico, che non sempre sono prevedibili: in generale i risultati si mantengono per almeno 4-5 mesi per poi andare a calare nei mesi successivi. 
 

Quali tipi di filler vengono utilizzati per dare volume alle labbra?

I filler più utilizzati sono a base di acido ialuronico, un prodotto sicuro e biocompatibile. L’evoluzione negli anni dei filler li ha portati ad essere sempre più “morbidi”, con interazioni sempre migliori con i tessuti in cui vengono infiltrati e a dare quindi risultati sempre più naturali.
Esistono molti tipi di filler che si differenziano per le varie zone del viso per cui sono pensati e per i risultati che si vogliono ottenere: è importante parlare con il paziente prima del trattamento per capire che tipo di effetto si vuole ottenere e illustrare l’azione dei vari filler. 
 

Cosa determina il risultato? 

I risultati dipendono dal tipo di filler scelto (più o meno volumizzante, più o meno idratante ecc.) e soprattutto dalle condizioni di partenza delle labbra: certe variabili come larghezza delle labbra, spessore della mucosa e, entro certi limiti, forma non sono modificabili con i trattamenti, quindi il risultato sarà assolutamente individuale e dipendente dalla situazione iniziale.

Va discusso insieme al paziente anche il risultato che si vuole ottenere: desiderare a tutti i costi un certo tipo di labbra, magari uguale a quello dell’amica o di una vip con labbra di partenza molto diverse dalle nostre può portare a insoddisfazioni, meglio valutare un risultato più naturale e appropriato al nostro viso e alla nostra situazione.
 

A che età di può fare il trattamento di filler labbra? 

Essendo un trattamento completamente personalizzabile, sia come tipo di prodotto utilizzato che come tecnica di iniezione, si presta ad essere sfruttato in tutte le età.
Le condizioni iniziali delle labbra, le richieste, le prospettive del risultato sono diverse a seconda dell’età ma esiste sicuramente un tipo di trattamento con filler indicato per pazienti giovani, anziani e di qualunque età. 
 

È un trattamento solo da donne o possono farlo anche gli uomini? 

Non è un trattamento con vincoli di sesso, è decisamente per tuttə! Le richieste di risultato degli uomini possono essere diverse da quelle delle donne, vengono richiesti più spesso turgore e idratazione più che volume e questo si può facilmente ottenere con un buon filler, ma anche per ogni altro tipo di risultato richiesto i filler possono essere d’aiuto. 
 

Cosa non fare dopo il filler labbra?

Dopo il trattamento si può riprendere una vita normale da subito, solo con qualche accortezza: meglio evitare per qualche giorno grandi fonti di calore (saune, esposizione al sole) ed eventualmente applicare ghiaccio nelle prime ore. 
 

Esistono dei rischi, delle controindicazioni? 

Le controindicazioni sono poche e vengono valutate al momento della visita, il filler va evitato

  • durante la gravidanza
  • in caso di alcune patologie autoimmuni
  • in caso di infezioni in corso nella zona da trattare.

Alcuni farmaci possono aumentare il rischio di sanguinamento e quindi di ematomi, così come le alte temperature esterne, ma queste non sono controindicazioni assolute al trattamento: in ogni caso è sempre bene parlarne ed esprimere tutti i dubbi nel momento della visita che precede il trattamento. 

Leggi altri articoli con gli stessi TAG
fillerDott.ssa Carolina Panighel

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità, webinar e iniziative di Medicina Moderna
Top