Loading...
Dietologo o nutrizionista? Meglio entrambi!

Dietologo o nutrizionista? Meglio entrambi!

Dietologo e Nutrizionista sono le uniche figure che possono offrire un precorso dietetico completo.


Di cosa si occupa il dietologo?

Il dietologo è un medico, con laurea in Medicina e Chirurgia, se ha conseguito la Specializzazione di 4 anni in Scienza dell’Alimentazione può utilizzare il titolo anche di Specialista in Scienza dell’Alimentazione e della Dietetica. A volte anche detto medico nutrizionista.
Rientra nella competenza del dietologo la valutazione clinica, la diagnosi, il trattamento e l’elaborazione delle diete, sia in pazienti sani che con patologie (diabete, ipercolesterolemia, cardiopatia, tumori, ecc.), l’educazione alimentare, la ricerca scientifica, nonché la prescrizione di integratori e farmaci al bisogno.


E il nutrizionista di cosa si occupa?

Con il termine nutrizionista si definisce il biologo specialista in quella branca della scienza che studia il rapporto tra la dieta (intesa come regime o profilo nutrizionale idoneo) e lo stato di salute o di malattia del singolo individuo o della collettività.

Il nutrizionista deve essere quindi capace di elaborare, determinare, prescrivere diete o profili nutrizionali per singoli individui o comunità, conosce gli alimenti e le loro caratteristiche nutrizionali e/o salutistiche, è in grado di valutare i bisogni energetici e nutritivi dell’uomo sano o malato attraverso tecniche e metodologie specifiche come analisi di:

  • composizione corporea
  • metabolismo basale
  • dispendio energetico
  • assunzione alimentare

Il biologo non può visitare il paziente, effettuare diagnosi, prescrivere farmaci, nè modificare terapie.
 

Perché dietologo e nutrizionista assieme?

Nutrition coach, health coach, personal trainer, esperti in nutrizione, giornalisti, food blogger, scrittori, sono davvero in tanti oggigiorno a fregiarsi del titolo di “nutrizionista”. In questa giungla di esperti e consiglieri è importantissimo capire quali sono le figure professionali che possono effettivamente dare consigli nutrizionali ed elaborare schemi dietetici, ovvero chi sono i ‘‘veri Nutrizionisti’’.

In Italia il Medico e il Biologo Nutrizionista sono gli unici professionisti che autonomamente possono offrire una prestazione completa e finalizzata alla prescrizione ed elaborazione di una dieta o profilo nutrizionale. Le due figure professionali possono completarsi a vicenda in quanto, il medico ha le competenze per porre una diagnosi, per somministrare o modificare una terapia farmacologica e per prescrivere una terapia dietetica e il nutrizionista, attraverso un percorso di rieducazione alimentare volto a modificare stili di vita scorretti, è in grado di aiutare il paziente a gestire la propria alimentazione in modo sereno e senza ansie, con l’obbiettivo di assicurarne il benessere psico-fisico. L'integrazione di questi due professionisti permette così di poter seguire a 360° gradi il paziente in tutto il suo percorso di salute.

Al Centro di Medicina di Treviso dal mese di Febbraio 2022 ha iniziato la sua attività l’ambulatorio dietologico indirizzato alla dieta chetogenica. Tale dieta ha molte indicazioni, oltre che per la cura dell’obesità e delle sue complicanze metaboliche come il diabete, per molte patologie e situazioni della sfera femminile: endometriosi, policistosi ovarica, infertilità, fibromialgia, menopausa. È una vera e propria terapia dietetica e necessita di specialisti che la conoscano molto bene per trarne il massimo del beneficio, salvaguardando la salute del paziente.


Cos’è la dieta chetogenica?

La tipologia di dieta chetogenica che somministriamo ai nostri pazienti fa riferimento alle linee guida europee per la dieta VLCKD (Very Low Calorie Ketogenic Diet) presentate nell’Aprile 2021 e si configura come una dieta normoproteica e ipoglucidica, da non confondere con le diete iperproteiche che potrebbero anche essere dannose per la salute.

Questa dieta è stata definita “un piccolo miracolo metabolico” in quanto agisce in modo mirato sulla riduzione della massa grassa del soggetto, preservando la massa magra. Come tutte le diete, anche, e soprattutto la dieta chetogenica a bassissimo contenuto calorico (VLCKD), non può essere una dieta “fai da te”, ma richiede una visita con lo Specialista che valuterà in dettaglio la presenza delle indicazioni specifiche per iniziare questa terapia dietetica.

Per quelle donne invece, che non potessero seguire un percorso di questo tipo, ad esempio durante la gravidanza o l’allattamento, si attueranno altri percorsi appositi.

Leggi altri articoli con gli stessi TAG
alimentazioneDott. Paolo Favrettodieta chetogenica
Dott. Paolo Favretto Dott. Paolo Favretto
Dott.

Paolo Favretto

Hai bisogno di un consulto medico in Scienza dell'Alimentazione?

Ottieni una visita medica dove e quando vuoi, in video o in un centro medico a te vicino

Richiedi visita

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere sempre aggiornato sulle utlime novità, webinar e iniziative di Medicina Moderna
Top