Loading...
Maratoneta o velocista? Te lo dice il DNA

Maratoneta o velocista? Te lo dice il DNA

Il test nutrigenetico ci permette di capire per quali sport siamo più adatti e come migliorare le nostre performance.

La nutrigenetica ci consente oggi di conoscere le caratteristiche specifiche del nostro DNA, i fattori di rischio correlati, l'alimentazione e lo sport più adatti a noi: tutte indicazioni utili per mantenere uno stato di salute ideale e per prevenire varie patologie.

La letteratura scientifica rende continuamente disponibili nuove informazioni sull'associazione tra le varianti genetiche proprie della persona e le sue capacità ad adattarsi meglio alle diverse tipologie di attività sportiva ed al tipo di preparazione specifica, grazie al test nutrigenetico.

Questi parametri biomolecolari vengono già utilizzati da varie squadre e club sportivi per ottimizzare le performance dei loro atleti.

Attualmente, questa valutazione è possibile anche per chiunque non sia atleta professionista ma desideri comunque migliorare il proprio impegno sportivo. Il nostro DNA è il miglior personal trainer di noi stessi: un semplice prelievo di saliva ci può dire quanto ci dobbiamo allenare, cosa mangiare e qual è lo sport più adatto alle nostre caratteristiche muscolari.  

Grazie a questo test, possiamo scoprire se i nostri muscoli sono quelli del maratoneta, con molte fibre rosse adatte alla resistenza, o quelle potenti più adatte allo scattista. Ma non finisce qui: l’esame è anche in grado di valutare altri aspetti molto importanti come la capacità di metabolizzare i grassi e la capacità anti-infiammatoria dei nostri tendini e muscoli. Di conseguenza, ci fornisce indicazioni utili su quali siano i carichi di lavoro più adatti per evitare problemi fisici, ma anche sugli alimenti più adatti per rafforzare la muscolatura.

L'esame genetico, infatti, fornisce anche informazioni fondamentali riguardo l'aspetto nutrizionale: i cibi sono la “benzina” dei nostri muscoli, quindi potremo conoscere le nostre “idoneità alimentari”, ossia gli alimenti meglio assorbiti dall'organismo, quelli che potenziano la nostra performance sportiva e quelli che invece possono causare dei disturbi.

Oltre al test “base”, esistono già degli esami specifici per tipologia di sport: già attiva la valutazione dei ciclisti, che permette di modulare in modo altamente personalizzato la preparazione a seconda della predisposizione fisica allo sprint piuttosto che alla resistenza; altri test sono in via di completamento, ad esempio, per i subacquei e i maratoneti.
 

Dott. Paolo Favretto Dott. Paolo Favretto
Dott.

Paolo Favretto

Hai bisogno di un consulto medico in Scienza dell'Alimentazione?

Ottieni una visita medica dove e quando vuoi, in video o in un centro medico a te vicino

Richiedi visita Richiedi videoconsulto

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere sempre aggiornato sulle utlime novità, webinar e iniziative di Medicina Moderna
Top