Loading...
Cosa mangiare per non sentirsi mai stanchi?

Cosa mangiare per non sentirsi mai stanchi?

Nutrire bene il nostro organismo è la prima mossa per prevenire la stanchezza

La stanchezza o astenia è lo stato di chi sente diminuita la propria forza e la propria capacità di continuare le normali attività. Distinguiamo la stanchezza fisica da quella mentale, anche se spesso sono associate. Può interessare tutti, dai bambini agli anziani, ed in particolare le donne.
 

Dottore, quali sono le cause più comuni di stanchezza?

Sono molteplici:

  • anemie, carenze di ferro e/o di vitamine del gruppo B
  • ansia, disturbo da attacchi di panico, insonnia, stress, depressione
  • diabete, ipoglicemie
  • disfunzioni della tiroide: ipotiroidismo, ipertiroidismo
  • disturbi dell'alimentazione: diete errate, anoressia, bulimia
  • dispepsie, gastriti
  • infezioni virali e/o batteriche
  • candidosi intestinali
  • ipotensione
  • malattie autoimmuni, fibromialgie
  • sindrome da stanchezza cronica
  • tumori
     

Quali sono gli alimenti più energetici?

Ne sono un esempio i cereali integrali, come frumento, farro, riso e mais, ricchi di amidi, proteine e fibre insolubili con alti tassi di acidi grassi omega-3 e 6 e vitamine A e D. Sono utilissimi per mantenere normali i livelli di glicemia, per combattere la stanchezza ed il cattivo umore. I cereali integrali vengono digeriti lentamente e mantengono quindi stabili i livelli di glicemia e di energia e danno un senso di sazietà che dura più a lungo, riducendo così il consumo di dolci e zuccheri semplici.
 

Ci può fare altri esempi?

I “super food”, quali quinoa e amaranto, che oltre a contenere vitamine e sali minerali, sono ricchi di aminoacidi essenziali e di proteine, fanno perdurare il senso di sazietà e danno all’organismo buona carica di energia.
 

Per quanto riguarda i frutti, quali sono i più indicati?

Le banane, ricche di potassio e di vitamine del gruppo B, favoriscono la digestione contribuendo a mantenere stabili i valori di glicemia ed il senso di sazietà. Inoltre, prevengono i crampi muscolari, forniscono molta energia e stimolano la tiroide a bruciare i grassi. Per quanto riguarda gli agrumi (arance, pompelmi, limoni) sono ricchi di vitamina C e contribuiscono a rafforzare le nostre difese immunitarie ed a combattere raffreddori ed influenza. Inoltre sono “brucia grassi”, antinfiammatori e remineralizzanti, perché ricchi di calcio. Anche i fichi, ricchi di vitamine (A, B1, B2, B6, C e P) e di minerali (potassio, ferro e calcio), possiedono molti glucidi e sono quindi una fonte di energia a pronto rilascio, utile negli sportivi e nei bambini.
 

E la frutta secca?

Mandorle, noci e nocciole contengono acidi grassi Omega-3, proteine, magnesio, manganese, calcio e zinco. Danno molta forza, perché trasformano gli zuccheri in energia. Inoltre, tonificano i muscoli e rinforzano denti ed ossa, proteggono la pelle dal sole, abbassano il colesterolo LDL e prevengono l’invecchiamento cerebrale.

A tavola, cosa è bene prediligere?

Via libera a carni magre (pollo, tacchino), pesce (filetti di salmone, tonno e sgombro), uova, legumi (fagioli, lenticchie, ceci), zucca, cavolo nero, spinaci, olio d’oliva. Sono tutti cibi che aiutano ad avere maggiore energia nel corso della giornata.
 

Il cioccolato è una fonte di energia?

Sì, quello fondente è molto energetico, perché ricco di caffeina, teobromina, magnesio, ferro, calcio, vitamine del gruppo B, serotonina e proteine. Inoltre, migliora il tono dell’umore e stimola l’attività mentale.
 

Ne esistono altri?

La lista è molto lunga! Cocco, caffè, te verde, curry, cannella, zenzero, semi di sesamo, alghe e miele, se inseriti nella quotidiana alimentazione, aiutano a contrastare la stanchezza e producono benefici nell’intero corpo.

Leggi altri articoli con gli stessi TAG
Dott. Alessandro Targhettastanchezza
Dott. Alessandro Targhetta Dott. Alessandro Targhetta
Dott.

Alessandro Targhetta

Hai bisogno di un consulto medico in Omeopatia?

Ottieni una visita medica dove e quando vuoi, in video o in un centro medico a te vicino

Richiedi visita

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità, webinar e iniziative di Medicina Moderna
Top