Loading...
Occhiali: perché dobbiamo portarli ed è possibile operarsi?

Occhiali: perché dobbiamo portarli ed è possibile operarsi?

Ci sono diverse patologie che possono colpire la vista che ci costringono a portare gli occhiali. I possibili trattamenti chirurgici variano in relazione anche alle caratteristiche dell’occhio stesso

Dott. Marco Tavolato

I nostri occhi vengono utilizzati continuamente e, nel corso degli anni, possiamo notare un peggioramento della vista. Abbiamo chiesto al Dott. Tavolato di spiegarci quali sono i difetti che possono colpirli ed i possibili trattamenti.
 

Dottore, cosa sono i difetti refrattivi?

Qualsiasi imperfezione dell’occhio che impedisce al paziente di vedere bene senza l’ausilio di lenti correttive (occhiali o lenti a contatto).
 

Quali patologie possono colpire l’occhio?

Sono principalmente quattro:
· la miopia, che si verifica quando l’occhio è più lungo del normale;
· l’ipermetropia, nel caso sia più corto;
· l’astigmatismo, quando la cornea ha una forma asimmetrica;
· la presbiopia, cioè la fisiologica perdita dopo i 45 anni di età dell’elasticità del cristallino, che causa una progressiva diminuzione della capacità di leggere da vicino.
 

Cosa sono e quali sono le differenze tra diottrie e decimi?

Spesso i due termini vengono confusi, tuttavia sono due concetti molto diversi anche se entrambi sono unità di misura. Le diottrie misurano il potere della lente degli occhiali, possono quindi essere lenti con diottrie che correggono la miopia, l’ipermetropia o l’astigmatismo. Il numero di diottrie determina quindi il grado del difetto visivo del paziente, più diottrie significa difetto visivo importante. Non esiste un numero massimo.
I decimi, invece, misurano la capacità di vedere del paziente. È come misurare la velocità a cui va un’automobile. Un paziente miope non vede bene se utilizza una correzione non adeguata quindi, se si misura la sua vista, non riuscirà ad arrivare a dieci/decimi. Modificando le diottrie del suo occhiale si migliorerà la sua capacità visiva, potendo arrivate a 10/10. Anche se si utilizza il migliore occhiale, non tutti gli occhi possono raggiungere i 10/10 a causa di altri problemi pre-esistenti.

Si possono correggere i difetti refrattivi?

Sì, ed esistono tre tecniche chirurgiche per correggere i vizi di refrazione:
· tecnica laser (SMILE, FemtoLASIK, PRK): mediante l’utilizzo di laser ad eccimeri e/o a femtosecondi si rimodella la cornea per ridurre il difetto refrattivo. La tecnica più avanzata è la tecnica SMILE che, utilizzando esclusivamente il laser a femtosecondi, permette di correggere difetti miopici ed astigmatici, senza nessun danno termico alla cornea, ed avere un rapido recupero visivo senza dolore;
· impianto di lente intraoculare: consiste nell’impiantare una lente a contatto a permanenza all’interno dell’occhio. Con questa tecnica si possono correggere difetti refrattivi molto elevati, ed è un intervento che si esegue in anestesia topica (solo gocce). Il vantaggio di questa tecnica è la precisione e reversibilità, in quanto la lente può facilmente essere rimossa;
· sostituzione del cristallino ed impianto di lente: consiste nell’eseguire l’intervento di cataratta utilizzando lenti che permettono di correggere la miopia o l’ipermetropia. Utilizzando lenti toriche si riduce l’astigma- tismo, mentre con lenti multifocali si correggere la presbiopia.
 

Quali sono gli esami che devono essere eseguiti prima dell’intervento?

È fondamentale capire le aspettative del paziente e le condizioni del suo occhio. Con una visita oculistica completa andremo a valutare, mediante l’esecuzione di esami mirati, che cosa possiamo offrire al paziente tenendo conte dell’età, delle diottrie da correggere e delle condizioni anatomiche dell’occhio.

Leggi altri articoli con gli stessi TAG
difetti visividott. marco tavolato

Newsletter

Inserisci la tua mail per rimanere sempre aggiornato sulle ultime novità, webinar e iniziative di Medicina Moderna

Iscriviti alla newsletter

Scarica l'ultimo numero della rivista Medicina Moderna e rimani sempre aggiornato sui webinar e tutte le iniziative in tema di salute

Top