Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Alimentazione   Salute e benessere  

Cosa mangiare per non sentirsi mai stanchi?

Dott. Alessandro Targhetta – Nutrizionista
Dott. Alessandro TARGHETTA
 22 Marzo 2021

Cosa mangiare per non sentirsi mai stanchi?

Nutrire bene il nostro organismo è la prima mossa per prevenire la stanchezza

La stanchezza o astenia è lo stato di chi sente diminuita la propria forza e la propria capacità di continuare le normali attività. Distinguiamo la stanchezza fisica da quella mentale, anche se spesso sono associate. Può interessare tutti, dai bambini agli anziani, ed in particolare le donne.

 

Dottore, quali sono le cause più comuni di stanchezza?

Sono molteplici:
· anemie: carenze di ferro e/o di vitamine del gruppo B
· ansia, disturbo da attacchi di panico, insonnia, stress, depressione
· diabete, ipoglicemie
· disfunzioni della tiroide: ipotiroidismo, ipertiroidismo
· disturbi dell'alimentazione: diete errate, anoressia, bulimia
· dispepsie, gastriti
· infezioni virali e/o batteriche
· candidosi intestinali
· ipotensione
· malattie autoimmuni, fibromialgie · sindrome da stanchezza cronica
· tumori

Quali sono gli alimenti più energetici?

Ne sono un esempio i cereali integrali, come frumento, farro, riso e mais, ricchi di amidi, proteine e fibre insolubili con alti tassi di acidi grassi omega-3 e 6 e vitamine A e D. Sono utilissimi per mantenere normali i livelli di glicemia, per combattere la stanchezza ed il cattivo umore. I cereali integrali vengono digeriti lentamente e mantengono quindi stabili i livelli di glicemia e di energia e danno un senso di sazietà che dura più a lungo, riducendo così il consumo di dolci e zuccheri semplici.

Ci può fare altri esempi?

I “super food”, quali quinoa e amaranto, che oltre a contenere vitamine e sali minerali, sono ricchi di aminoacidi essenziali e di proteine, fanno perdurare il senso di sazietà e danno all’organismo buona carica di energia.

Per quanto riguarda i frutti, quali sono i più indicati?

Le banane, ricche di potassio e di vitamine del gruppo B, favoriscono la digestione contribuendo a mantenere stabili i valori di glicemia ed il senso di sazietà. Inoltre, prevengono i crampi muscolari, forniscono molta energia e stimolano la tiroide a bruciare i grassi. Per quanto riguarda gli agrumi (arance, pompelmi, limoni) sono ricchi di vitamina C e contribuiscono a rafforzare le nostre difese immunitarie ed a combattere raffreddori ed influenza. Inoltre sono “brucia grassi”, antinfiammatori e remineralizzanti, perché ricchi di calcio. Anche i fichi, ricchi di vitamine (A, B1, B2, B6, C e P) e di minerali (potassio, ferro e calcio), possiedono molti glucidi e sono quindi una fonte di energia a pronto rilascio, utile negli sportivi e nei bambini.

E la frutta secca?

Mandorle, noci e nocciole contengono acidi grassi Omega-3, proteine, magnesio, manganese, calcio e zinco. Danno molta forza, perché trasformano gli zuccheri in energia. Inoltre, tonificano i muscoli e rinforzano denti ed ossa, proteggono la pelle dal sole, abbassano il colesterolo LDL e prevengono l’invecchiamento cerebrale.

A tavola, cosa è bene prediligere?

Via libera a carni magre (pollo, tacchino), pesce (filetti di salmone, tonno e sgombro), uova, legumi (fagioli, lenticchie, ceci), zucca, cavolo nero, spinaci, olio d’oliva. Sono tutti cibi che aiutano ad avere maggiore energia nel corso della giornata.

Il cioccolato è una fonte di energia?

Sì, quello fondente è molto energetico, perché ricco di caffeina, teobromina, magnesio, ferro, calcio, vitamine del gruppo B, serotonina e proteine. Inoltre, migliora il tono dell’umore e stimola l’attività mentale.

Ne esistono altri?

La lista è molto lunga! Cocco, caffè, te verde, curry, cannella, zenzero, semi di sesamo, alghe e miele, se inseriti nella quotidiana alimentazione, aiutano a contrastare la stanchezza e producono benefici nell’intero corpo.

 

Cerali integrali, agrumi, cacao, frutta secca ed alcune spezie sono utili alleati per contrastare la stanchezza di corpo e mente.

Social
Dott. Alessandro Targhetta – Nutrizionista
Hai bisogno di un consulto in
Omeopatia
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Alessandro TARGHETTA     
Altro dal blog
La stanchezza eccessiva può nascondere cause che non ci si aspetta
Più che un disturbo, una vera e propria patologia, ma l'odontoiatra può aiutarvi a trovare una soluzione.
Capita che alcuni dei nostri muscoli lavorino eccessivamente senza che noi ce ne rendiamo conto. Il risultato è una forte spossatezza alla quale non sappiamo dare spiegazione.
Generalmente conosciuto come una patologia femminile, l'ipotiroidismo riguarda invece anche il sesso maschile, pur con sintomi meno severi.
La nostra pelle in inverno è sottoposta ad un forte stress
Esiste la colazione perfetta? E se sì, in cosa consiste?  
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 41 | PRIMAVERA 2021
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico