Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Laser   Oculistica   Salute e benessere   Tecnologia  

Tecnica Smile: un sorriso per gli occhi

Dottor Roberto Marsilio - Specialista in Oftalmologia
Dott. Roberto MARSILIO
 05 Marzo 2020

Tecnica Smile: un sorriso per gli occhi - Dott. Roberto Marsilio

L’evoluzione delle tecniche impiegate ha permesso di perfezionare e rendere meno invasivi gli interventi di chirurgia refrattiva.

Verso la fine dello scorso millennio l’applicazione della strumentazione laser per la correzione dei difetti refrattivi ha aperto nuovi orizzonti. Il laser ad eccimeri, con la metodica PRK, ha permesso a molti pazienti miopi, e poi anche astigmatici, di raggiungere l’autonomia dagli occhiali. 

Dottore, le è mai capitato di incontrare pazienti operati in passato?
Sì, ed è un fenomeno non raro. I pazienti che ho operato 20 anni fa mi riferiscono che da allora la loro vita è cambiata... ma nessuno di loro ha dimenticato l’intenso dolore postoperatorio nei giorni successivi ed il lento recupero: spesso trascorreva qualche settimana tra gli interventi dei due occhi (veniva infatti applicato un bendaggio per diversi giorni).

È cambiato qualcosa nelle tecniche impiegate con il passare degli anni?
Negli anni duemila la tecnica LASIK, con il sollevamento di un lembo corneale, ha permesso di risparmiare il tessuto epiteliale superficiale. Le prime applicazioni venivano però effettuate con un carrellino meccanico, che poteva essere fonte di problemi tecnici d’esecuzione. L’avvento del femtolaser ha reso possibile la realizzazione del flap corneale in maniera assolutamente più precisa e personalizzata alle esigenze del singolo caso clinico. Grazie a questa tecnica operatoria, ed al progressivo affinamento del laser ad eccimeri, è oggi possibile correggere tutti i principali difetti refrattivi: non solo miopia ed astigmatismo, ma anche l’ipermetropia e, in pazienti particolarmente selezionati, anche la presbiopia.


Quali sono le novità apportate dal femtolaser?
Permette di personalizzare i piani di taglio secondo le esigenze (per esempio anche in caso di trapianti corneali). Utilizzando questo principio, si è sviluppata una moderna tecnica chirurgica denominata SMILE (acronimo di SMall Incision Lenticule Extraction). Questa tecnica rappresenta la nuova frontiera della chirurgia refrattiva: il laser disegna all’interno dello spessore corneale un lenticolo (che viene poi asportato dal chirurgo) in modo da far focalizzare correttamente i raggi luminosi sulla retina. Il passaggio di entrata per il chirurgo avviene attraverso una piccola apertura periferica di soli 2-3mm che assomiglia ad un sorriso (SMILE!), a differenza della tecnica LASIK dove il lembo viene sollevato con un’apertura circolare di circa 20mm.

Che vantaggi porta la SMILE?
Innanzitutto la salvaguardia delle fibre nervose superficiali della cornea, responsabili dello stimolo alla lacrimazione. In secondo luogo una miglior resistenza meccanica della cornea dopo l’intervento e, infine, la possibilità di correggere difetti più elevati. L’intervento SMILE è quindi da considerare in primis nel caso di pazienti con evidenza di problemi di lacrimazione e di occhio secco, nel caso di soggetti esposti a contatti cruenti come gli sportivi, ed infine in miopi più elevati, in quanto questa tecnica “consuma” una quantità di tessuto inferiore.

Sino a quali diottrie le miopie e gli astigmatismi possono essere curati?
La metodica SMILE corregge miopie fino a 10 diottrie ed astigmatismi fino a 5 diottrie: viene realizzata con un unico passaggio laser, è di rapida esecuzione, è indolore e garantisce tempi di recupero molto ridotti; richiede comunque un addestramento specifico dell’operatore.

La SMILE sostituisce le altre tecniche?
No, non va a sostituire la più versatile LASIK, con cui è possibile correggere tutti i tipi di difetto, ma costituisce sicuramente una soluzione più efficace nei casi sopracitati. È dunque consigliabile affidarsi ad un chirurgo in grado di scegliere e praticare la tecnica più adatta alle esigenze del caso clinico.

Social
Dottor Roberto Marsilio - Specialista in Oftalmologia
Hai bisogno di un consulto in
Oculistica
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Roberto MARSILIO    
Altro dal blog
I difetti più comuni, come miopia, ipermetropia e astigmatismo, possono essere trattati con l’intervento chirurgico
Facciamo un po’ di chiarezza sulle diverse tecniche impiegate per correggere miopia, ipermetropia e astigmatismo.
Fino all’11 ottobre visite gratuite presso il Centro di Medicina delle due città venete
La soluzione di alta qualità più rapida e più sicura per la vista.
Analizziamo le tecniche di chirurgia refrattiva con particolare attenzione a chi pratica attività sportiva
Rimuovere il cristallino opacizzato per riacquisire la vista nitida
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 38 | ESTATE 2020
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico