Loading...
MedicinaModerna | Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione
Alimentazione   Fitoterapia-omeopatia-agopuntura   Salute e benessere  

Pancia gonfia? Potrebbe essere candida intestinale

Dott. Alessandro Targhetta – Nutrizionista
Dott. Alessandro TARGHETTA
 09 Marzo 2020

Pancia gonfia? Potrebbe essere candida intestinale - Dott. Alessandro Targhetta

Il lievito causa una molteplicità di disturbi spesso attribuiti ad altre patologie

La candida, il fungo noto per dare il mughetto nei bambini e le vaginiti, è anche causa di pancia gonfia, difficoltà digestive, stanchezza, sonnolenza e irritabilità.

Perché la candida crea una pancia così gonfia?
La candida è un fungo che fermenta gli zuccheri semplici e complessi, di cui la nostra dieta è ricca (pasta, pane, riso, frutta, patate, latticini) e produce gas nell’intestino, specie dopo i pasti.

Come indice su stanchezza e sonnolenza?
Chi soffre di candida intestinale si sente già stanco al risveglio e si trascina questa stanchezza fino a sera, con sonnolenza dopo i pasti. Questo è dovuto alla fermentazione degli zuccheri che produce degli alcoli che fanno sentire confusi, assonnanti e stanchi.

La candida è comunemente presente nel nostro intestino?
Sì, nel nostro microbiota intestinale ci sono poche colonie di candida “amica”, che sono controllate nella crescita dai numerosi batteri intestinali (Lattobacili, Bifidi, ecc.). Sono quasi 1,5 kg i batteri e funghi che vivono tutti assieme nel nostro intestino.

In che modo la candida diventa patogena?
Ci sono due modi: il primo è quello di consumare troppi zuccheri, mentre il secondo è l’assunzione di farmaci come antibiotici, antinfiammatori, cortisonici, estroprogestinici, che hanno la capacità di favorire una candida gastro intestinale, riducendo la flora batterica che controlla la crescita delle sue colonie.


Come si può scoprire se è diventata nostra “nemica”?
Occorre fare una semplice “ricerca della candida nelle feci”: se il campione risulta positivo, vuole dire che la candida è in eccesso nel nostro intestino ed è patogena. Va quindi curata.

Quali sono i cibi da evitare?
Di solito si consiglia una dieta ipoglucidica e ipoproteica. Gli zuccheri e certe proteine animali favoriscono l’acidità intestinale, quindi la candida. Sono da evitare zuccheri bianchi, farine raffinate 00, riso bianco, frutta più dolce (albicocche, pesche, uva, melone, anguria), patate, zucca, carote lesse, carni rosse (manzo, suino), latte, yogurt e formaggi a pasta molle, gelati, succhi di frutta, miele, bibite dolci gasate e birra. Attenzioni anche ai lieviti, specie a quello di birra, meglio quindi mangiare una pizza integrale lievitata con pasta madre.

Quali sono quelli da prediligere?
La nostra dieta mediterranea va bene, consumando però farine integrali (pasta, pane) riso integrale, venere o rosso, carne bianca (meglio bio) o pesce, verdure a volontà, frutta meno acida (banane, mele, pere, frutti di bosco), formaggi stagionati sopra i 6 mesi, uova, legumi (piselli, ceci, lenticchie), zucchero di canna integrale (meglio la Stevia come dolcificante naturale). Bere un’acqua alcalina, almeno con un pH >7.
 

Per curare la candida occorre seguire una dieta adeguata, riconfigurare il microbiotaintestinale assumendo fermenti lattici, ridurre le colonie di candida patogena con antimicotici, meglio se naturali, e basificare l’ambiente intestinalecon dei sali basici. Queste cure possono durare dai 3 ai 6 mesi.

Social
Dott. Alessandro Targhetta – Nutrizionista
Hai bisogno di un consulto in
Omeopatia
?
Contattami, è semplice e veloce!
    Dott. Alessandro TARGHETTA     
 
Video correlati
 Consulto  Abbonati  Distribuzione  Newsletter
Ultima uscita
Iscriviti alla nostra newsletter. Riceverai gratuitamente una copia del numero più recente di Medicina Moderna
Io sottoscritto/a dopo avere ricevuto le informazioni di cui all'art. 13.1 e 14.1 del GDPR e in base all'art.7 del medesimo regolamento, nonché in conformità alla normativa vigente:
al trattamento dei Dati per finalità di Marketing diretto di cui all’art. 2 lett. b.i) dell’Informativa, per invio di comunicazioni commerciali e promozionali tramite modalità automatizzate di contatto ( per es. posta elettronica, whatsapp, mms, sms).
Sei già registrato? Inserisci la tua email per conferma
Scarica qui
MEDICINA MODERNA N° 38 | ESTATE 2020
  Tutte le riviste
I nostri partner
Medicina Moderna
Medicina Moderna
 
MEDICINA MODERNA
Periodico on-line di medicina, informazione, salute e prevenzione iscritto al n. 142 del Registro stampa del Tribunale di Treviso del 10/05/2010
Direttore responsabile Marco Toffolatti De Marchi | Edito da Pubblivision S.r.l. Cison di Valmarino (TV)
C.F. Registro delle imprese e P.I. 04051870261
Capitale Sociale € 12.500,00 i.v.
Tel. 0422 697958 | Fax 0422 313994
redazione@medicinamoderna.tv
I contenuti di questo sito e le informazioni o consulenze rilasciate mediante utilizzo dei servizi dedicati hanno scopo meramente divulgativo e non si sostituiscono diagnosi o visite mediche. Medicina Moderna declina ogni responsabilità in relazione alla correttezza ed esaustività di tali contenuti, informazioni, consulenze e risposte degli specialisti, ed invita i lettori ed utenti del sito a chiedere sempre il parere del proprio medico